Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Fano, esemplare di pitone ritrovato nei giardinetti pubblici: intervengono i vigili del fuoco

L'esemplare misura oltre un metro di lunghezza. Da chiarire come il rettile possa essere arrivato lì: l’ipotesi più plausibile è che sia scappato a qualche collezionista o peggio, sia stato abbandonato di proposito

Un esemplare di Pitone reale (fonte clinica veterinaria Athena)
Un esemplare di Pitone reale (fonte clinica veterinaria Athena)

FANO – Un pitone è stato rinvenuto nei giardinetti in via Bianchini a San Lazzaro. L’inquietante ritrovamento è avvenuto intorno alle 12.00 del 23 ottobre. L’esemplare, lungo oltre un metro, se ne stava acciambellato ed impaurito. Sul posto è stato chiesto l’intervento dei vigili del fuoco che, muniti di un’apposita pinza, lo hanno catturato senza però fargli alcun male.

La notizia dell’anomalo incontro ravvicinato si è ben presto diffusa nel quartiere generando panico e ansia: il parco è frequentato da bambini e minori. Tuttavia in questo caso, i timori sull’animale sono mal posti.

Il rettile catturato è un python regius, un pitone reale o pitone palla, per la caratteristica posizione che assume quando è preso in mano. Originario dell’Africa Occidentale, è considerato un rettile molto docile e difficilmente supera il metro di lunghezza. Proprio come i constrictor, questi esemplari sono carnivori ma non posseggono veleno: uccidono usando la forza muscolare; avvolgono le spire attorno al corpo della preda e la comprimono fino a provocarne la morte per arresto circolatorio, e non soffocamento come comunemente si crede.

L’esemplare in questione comunque, era di piccole dimensioni e non rappresentava una minaccia all’incolumità dei frequentatori dell’area verde: una volta catturato, i vigili del fuoco l’hanno messo in un sacco e si sono premurati di tenerlo al caldo.

Da chiarire come il rettile possa essere arrivato lì: l’ipotesi più plausibile è che sia scappato a qualche collezionista o peggio, sia stato abbandonato di proposito da qualcuno che si era stancato di accudirlo. In mancanza di un proprietario a cui restituirlo, la sua probabile destinazione sarà un giardino zoologico dotato di apposite teche.