Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Falconara, punto vaccinale: più sieri, più somministrazioni. Fornitura consistente attesa in arrivo la prossima settimana

Il sindaco Signorini: «Stiamo sostenendo un grande sforzo organizzativo per dare la possibilità ai falconaresi di vaccinarsi nella loro città, senza doversi spostare in altri comuni»

Vaccini al centro Leopardi

FALCONARA – Il centro vaccinale Leopardi di Falconara mette nel mirino la prossima settimana: obiettivo, finalmente, quello di ottenere una fornitura di dosi più consistente, per avere la possibilità di accogliere un maggior numero di falconaresi al punto di via dello Stadio. Novità, in tal senso, sono state annunciate oggi dal Comune, sulla scorta delle indicazioni ricevute dall’Asur. Un carico maggiore di sieri, ovviamente, potrebbe comportare per i cittadini un incremento di posti disponibili da prenotare attraverso il portale.

Nei giorni scorsi infatti, come raccontato nell’articolo di ieri, il quantitativo limitato di dosi ha generato la saturazione dei posti disponibili per le nuove vaccinazioni. È stato infatti necessario dare la precedenza a chi aveva già programmato il richiamo. «Le disponibilità che compaiono sul portale sono legate all’approvvigionamento, pertanto può capitare di vedere che i posti siano tutti prenotati. L’aggiornamento delle disponibilità è continuo e il consiglio rivolto ai cittadini che devono prenotarsi è quello di controllare di frequente il portale», ha avvisato l’ente locale.

A margine il commento del sindaco Stefania Signorini, che ha fatto il punto della situazione: «Stiamo sostenendo un grande sforzo organizzativo per dare la possibilità ai falconaresi di vaccinarsi nella loro città, senza doversi spostare in altri comuni della provincia. In questi giorni il centro Leopardi è rimasto aperto grazie alla grande disponibilità dei nostri volontari, che impegnano le loro giornate al servizio della cittadinanza: infermieri, volontari del gruppo comunale di protezione civile e del Gas, militi della Croce Gialla di Falconara stanno affiancando i medici di base per garantire tutte le fasi della vaccinazione. Donne e uomini stanno dando prova di grande attenzione alla nostra comunità». Come ha riferito il primo cittadino «l’impegno di tutte le persone che operano al Leopardi è massimo, ma l’attività è subordinata all’arrivo dei sieri, che viene pianificato a livello nazionale sulla base delle forniture dalle aziende farmaceutiche. Superata questa prima fase di criticità, comune a tutti i centri vaccinali della nostra Regione, anche il nostro entrerà a pieno regime: l’obiettivo è quello di farlo diventare un punto di riferimento per tutti i falconaresi, in modo da vaccinare gran parte della popolazione».

Nel frattempo è stato stilato il calendario delle aperture dei prossimi giorni. Nella settimana dal 17 al 23 maggio e in quella dal 24 al 30 maggio il centro sarà aperto lunedì, martedì, venerdì e sabato (quattro giorni su sette). Nella settimana successiva, la prima di giugno, locali aperti dal mercoledì al sabato.