Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Nascondeva l’hashish nell’armadietto, magazziniere finisce in manette

L'uomo, un 54enne anconetano incensurato, è stato trovato in possesso anche di un coltello a serramanico, sequestrato insieme alla droga dai carabinieri della Tenenza di Falconara

FALCONARA – Nascondeva la droga nell’armadietto dell’azienda in cui prestava servizio, il magazziniere anconetano finito in manette martedì sera. Ad arrestarlo sono stati i carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima che lo hanno sorpreso in possesso di hashish durante un servizio di controllo del territorio svolto con il supporto dell’Unità cinofila dell’Arma.

L’uomo, un 54enne incensurato, stava transitando lungo via Flaminia a Falconara Marittima a bordo della sua utilitaria, quando i militari lo hanno fermato invitandolo a scendere per l’identificazione. Ma è proprio nello scendere dall’auto che il magazziniere ha attirato l’attenzione del cane antidroga. Alla perquisizione personale e dell’auto è stato trovato in possesso di alcuni grammi di hashish.

Dal momento che l’uomo indossava la tuta da lavoro i carabinieri hanno pensato bene di estendere la perquisizione anche al luogo di lavoro dove hanno trovato nascosto nell’armadietto dello spogliatoio 11 panetti di hashish, del peso di circa 1 chilo e 100 grammi.

Il 54enne si è difeso asserendo che lo stupefacente fosse per uso personale, una giustificazione che però non reggeva dal momento che dagli 11 panetti si possono ricavare più di 2.000 “spinelli”, un quantitativo ben lontano dall’essere per uso personale.

Oltre allo stupefacente i carabinieri hanno sequestrato un coltello a serramanico, utilizzato con tutta probabilità per tagliare le dosi. L’uomo è stato posto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida celebrata questa mattina a porte chiuse davanti al Gip del Tribunale di Ancona.