Arnesi da scasso nascosti in auto, denunciato 30enne albanese

L'uomo è stato fermato a bordo di una Ford Focus a Falconara Marittima insieme a un connazionale 25enne. Sotto i sedili posteriori c'era tutto il necessario per mettere a segno furti in appartamento. I carabinieri della Tenenza hanno chiesto per entrambi il divieto di ritorno in città per 3 anni

Gli arnesi da scasso trovati dai carabinieri di Falconara sotto i sedili posteriori dell'auto

FALCONARA MARITTIMA – Nascondevano arnesi da scasso sotto i sedili posteriori dell’auto, ma non sono riusciti a sfuggire all’occhio attento dei carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima che ieri sera (21 luglio) durante un controllo predisposto dal comandante Michele Ognissanti, hanno “fiutato” che c’era qualcosa di strano nella Ford Focus che avevano appena fermato e per questo hanno deciso di passarla al setaccio. È così che i militari dell’Arma hanno scoperto due topi d’appartamento con a bordo tutti gli strumenti necessari per mettere a segno i loro colpi. Nascosti sotto i sedili c’erano infatti un palanchino e un bastone in ferro di circa mezzo metro di lunghezza, una pinza inserita in un arnese multifunzione e 2 grossi cacciaviti a taglio da circa 30 centimetri l’uno.

Insomma un vero e proprio kit da scasso. A bordo dell’auto c’erano due albanesi entrambi residenti nel mantovano: un 25enne e un 30enne con precedenti di polizia, per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. All’alt dei carabinieri i due hanno manifestato subito un atteggiamento insofferente, tanto da spingere i militari ad un controllo più approfondito dell’auto. Il 30enne è stato denunciato, inoltre nei confronti di entrambi i carabinieri hanno proposto il divieto di ritorno nel comune di Falconara Marittima per 3 anni. I due albanesi, secondo i militari dell’Arma, potrebbero essere in relazione con precedenti episodi di furto avvenuto in abitazione denunciati in provincia di Ancona.