Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Falconara, razzia in tre supermercati. I carabinieri arrestano un 23enne

I carabinieri della Tenenza di Falconara hanno arrestato un 23enne rumeno per furto aggravato in tre supermercati della città

ANCONA – Un rumeno di 23 anni, residente in Abruzzo, è stato arrestato dai carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima per furto aggravato, dopo che il giovane aveva fatto razzia in tre supermercati del posto nell’arco di un’ora. I militari dell’Arma hanno allacciato le manette ai polsi dell’uomo nel pomeriggio di ieri nell’ambito dei consueti controlli operati sul territorio.

Ad insospettire i carabinieri, l’agitazione del giovane alla vista dei militari: i carabinieri infatti hanno scorto il 23enne mentre discuteva con il personale di un supermercato del centro che, nel corso di un controllo dello scontrino, gli contestava di aver sottratto un flacone di gel disinfettante per le mani, finito nelle sue tasche. Nonostante il giovane avesse offerto di pagare il gel. i militari vedendolo agitato hanno voluto approfondire il controllo.

Il giovane è stato così identificato e sottoposto a perquisizione personale, estesa anche alla sua auto, una familiare noleggiata in Abruzzo: all’interno del mezzo, nascosti nel baule posteriore, c’erano decine di deodoranti di marca, paste adesive per dentiere, gel igienizzanti e fino a 130 testine di ricambio per spazzolini elettrici. Merce di cui non era in grado di dimostrare l’acquisto.

I carabinieri

I militari hanno così contattato tutti i supermercati della zona, scoprendo che il 23enne aveva sottratto merce anche in altri due punti vendita, le cui telecamere lo hanno immortalato mentre prelevava articoli dagli scaffali, mettendoli direttamente in uno zaino che aveva sistemato all’interno del cestino spesa. Il giovane si appartava in un angolo del punto vendita, indossava lo zaino ed abbandonava il cestino, uscendo a passo spedito.

Dal controllo dei carabinieri è emerso che il 23enne nonostante la giovane età aveva numerosi precedenti per furto commessi tra Abruzzo e Marche. L’arresto è stato convalidato con la misura cautelare degli arresti domiciliari da osservare presso la propria residenza di Pescara e la merce sottratta, del valore di 630 euro, è stata restituita ai tre supermercati. Nei confronti del giovane è stato disposto anche il foglio di via obbligatorio dal Comune di Falconara Marittima. Nel portafoglio dell’arrestato i militari hanno rinvenuto oltre 200 euro in contanti e quattro diverse carte Postepay per l’accredito del Reddito di Cittadinanza, un filone sul quale sono in corso ulteriori accertamenti.