Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Falconara: attivo il nuovo sistema di misurazione della velocità media sulla Variante alla SS 16

Si tratta di un tutor innovativo, che va a sostituire l'autovelox della discordia. Due dispositivi sono stati installati lungo la corsia sud, nel tratto compreso tra il viadotto vicino alla ex Caserma Saracini e lo svincolo per Roma

FALCONARA – È in funzione da oggi (3 agosto) il nuovo sistema di controllo della velocità lungo la corsia sud della Variante alla Statale 16, nel tratto compreso tra il viadotto vicino alla ex Caserma Saracini e lo svincolo per Roma. Dopo il parere favorevole di Prefettura, Anas e Polstrada, il Comune di Falconara ha attivato due dispositivi che misureranno la velocità media dei veicoli in transito attraverso il calcolo del tempo di percorrenza.

Il tratto interessato dal monitoraggio, considerato a rischio dalle autorità competenti in materia di sicurezza stradale, è quello compreso tra il chilometro 289+200 (dove a maggio è stato installato il secondo misuratore) e il chilometro 290+390, dove già l’anno scorso era entrato in funzione il primo autovelox.

In pratica, un dispositivo accerterà l’accesso del veicolo (porta di ingresso) e un dispositivo che ne accerterà l’uscita. La risultanza dello spazio percorso dal mezzo (pari alla distanza tra i due autovelox), ed il tempo impiegato dal veicolo per la percorrenza, darà la velocità media, la quale verrà decurtata della relativa tolleranza prevista dalla legge (5 km/h fino a 100 km/h ed il 5% oltre).
Oltre a quelli presenti in autostrada, questo tipo di dispositivo è una novità nelle Marche e uno dei primi ad essere installato su tutto il territorio nazionale.

«Con il nuovo tutor la circolazione è più sicura, perché gli automobilisti possono adeguare la velocità tenendo conto dei limiti in vigore e delle condizioni del traffico – spiega il Comune di Falconara -. Il nuovo sistema premia il conducente che ha saputo tenere una condotta di guida coerente e, allo stesso tempo, sanziona chi si mette al volante creando pericolo ed è incurante delle norme che regolano la circolazione stradale. L’amministrazione comunale ha sostenuto una scelta di qualità a tutela della sicurezza in uno dei tratti più pericolosi dell’intero territorio. Ovviamente rimane sempre valido l’invito a moderare la velocità, per la propria e l’altrui incolumità, anche al fine di non incorrere in sanzioni al codice della strada».

Dopo che l’autovelox della discordia, che ha multato migliaia di automobilisti provocando una pioggia di ricorsi, è stato ritenuto irregolare da tre giudici di pace, il Comune di Falconara ha attivato l’innovativo tutor.
Dunque, da un sistema di misurazione istantanea si è passati alla misurazione della velocità media dei veicoli in transito.