Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Esami di terza media, la carica dei 356

Non tutte le scuole di Jesi hanno iniziato lo stesso giorno, ultima in ordine di tempo, la "Leopardi" stamattina 14 giugno. Domani la prova invalsi, l'unica in contemporanea per tutta Italia

In attesa di iniziare alla "Federico II"

JESI – Con la discesa nelle aule degli alunni della “Leopardi”, stamattina 14 giugno, in tutti e 4 i plessi cittadini delle scuole secondarie di primo grado – le medie – sono in corso gli esami. L’inizio, infatti, si è spalmato in giorni diversi: soltanto il test invalsi sarà per tutti, a livello nazionale, – come stabilito dal Miur – domani, 15 giugno: la sola prova scritta che si svolge nello stesso giorno in tutta Italia.

I primi arrivi alla “Leopardi”

A Jesi sono 356 gli studenti impegnati nell’esame.

Hanno iniziato, lunedì, il “Lorenzini“, istituto comprensivo “San Francesco”, – momentaneamente, come noto, trasferito nei locali dell’ex seminario – e la “Federico II“, istituto comprensivo omonimo, con la prova scritta di italiano.

In tutto, per il “Lorenzini”, 94 alunni tra i banchi: sezione A, 24; sezione B, 23; sezione C, 25; sezione D, 21.

Per la “Federico II”, piazzale San Savino, sono in 67 così suddivisi: sezione A, 19; sezione B, 15; sezione C, 16; sezione D, 17.

Ieri, martedì, prima prova – sempre d’italiano, per la “Savoia“, istituto comprensivo “Lotto”, in corso Matteotti.

Scuola “Savoia”

Si stanno cimentando in 100, vale a dire per la sezione A, 27; sezione B, 22; sezione C, 25; sezione D, 26.

La “Leopardi”, istituto comprensivo “Urbani”, in via Gola della Rossa, è quella che ha iniziato per ultima, oggi.

Stamattina erano in 95 pronti a darci sotto con la prova di francese.

Per la sezione A, 25; sezione B, 24; sezione C, 21; Sezione D, 25.

Prima di recarsi all’esame, benedizione – per quanti hanno voluto- impartita stamane alle 7.30 dal vice parroco di San Massimiliano Kolbe, don Gerardo Diglio.