Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Elezioni amministrative, oggi è il giorno dei nuovi sindaci. Attesa per Macerata, Fermo e Senigallia

Sono 17, su 227, pari al 7,5% del totale i Comuni nelle Marche chiamati al voto. Due i capoluoghi; quattordici hanno una popolazione inferiore ai 15mila abitanti

Oggi è il giorno delle comunali. È atteso per le prossime ore il nome dei neo eletti primi cittadini. Sono 17, su 227, pari al 7,5% i Comuni nelle Marche chiamati al voto. Due sono capoluoghi, Macerata e Fermo; quattordici hanno una popolazione inferiore ai 15mila abitanti. Il turno di ballottaggio è previsto il 4 e il 5 ottobre.

Ecco in dettaglio i Comuni
Nel Maceratese
In cinque a contendersi la fascia tricolore del dopo Carancini a Macerata: Roberto Cherubini, candidato del Movimento 5 Stelle, è appoggiato dalla lista dei pentastellati, da MaceratAmica e da Macerata per l’Ambiente; il civico Alberto Cicarè è appoggiato da Strada Comune e da Potere al Popolo; Gabriele Micarelli dalla lista Macerata Lavora; il candidato del centrosinistra Narciso Ricotta dal Pd, Italia Viva, La Nostra Città, Macerata Insieme, Macerata Rinnova, Macerata Bene Comune, La Città di Tutti e I Moderati per Ricotta mentre il candidato del centrodestra Sandro Parcaroli dalla Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Nuovo CDU, Udc, Sandro Parcaroli Sindaco e Civici per il Popolo della Famiglia.

Per Ussita sono tre i candidati per la poltrona di sindaco: l’ex primo cittadino Silvia Bernardini, l’ex vice sindaco Monica Pierdomenico e l’ex sindaco di Cerveteri Guido Rossi mentre a Petriolo sono in corsa il candidato sindaco uscente Domenico Luciani con la sua lista “Petriolo Domani”, e Matteo Santinelli, supportato dalla sua lista “Insieme per Petriolo”.

Nel Fermano
Fermo
A contendersi la fascia di sindaco il primo cittadino uscente Paolo Calcinaro appoggiato da cinque liste (Fermo Forte, Fermo Si Muove, La Città Che Vogliamo, Non Mi Fermo e Piazza Pulita); il candidato del Movimento 5 Stelle Stefano Fortuna appoggiato, oltre che dalla lista dei pentastellati, anche da L’altra Fermo; Lorenzo Giacobbi, candidato della Lega, appoggiato dalla lista del Carroccio e Renzo Interlenghi, candidato del Pd sostenuto, oltre che dalla lista dem, da Agire Locale, Fermo capoluogo e Fermo Coraggiosa.

Per Fermano invece sfida tutta al femminile a Monterubbiano dopo le dimissioni dello scorso maggio del sindaco in carica Maria Teresa Mircoli. A contendersi la fascia di sindaco ci saranno Meri Marziali e Annamaria Albanesi. Due i candidati sindaci anche a Montefortino: nel comune montano la sfida sarà tra il primo cittadino uscente Domenico Ciaffaroni e Francesco Petrocchi. Sfida a due anche a Montelparo dove il sindaco uscente Marino Screpanti correrà contro Nazzareno Marcantoni.

Monteleone di Fermo il sindaco uscente Marco Fabiani è in corsa contro lo sfidante Mauro Paoletti. A Montottone sfida tra il primo cittadino uscente Gianni Carelli e lo sfidante Nazzareno Grazioli mentre a Santa Vittoria in Matenano il sindaco uscente Fabrizio Vergari correrà da solo e dovrà battere quindi il quorum.

Nell’Anconetano

Senigallia
Sette infatti sono coloro che si sfideranno per succedere al sindaco Maurizio Mangialardi e diventare primo cittadino della spiaggia di velluto: Gennaro Campanile, Massimo Olivetti, Rosaria Diamantini, Paolo Battisti, Paolo Molinelli, Fabrizio Volpini e Alessandro Merli.

Loreto
La civica “Loreto nel cuore” candida a primo cittadino Moreno Pieroni, 59 anni, due volte sindaco della città mariana e assessore regionale uscente. “Siamo Loreto” invece punta su Gianluca Castagnani, 53 anni, funzionario regionale e consigliere comunale di minoranza uscente per “Loreto libera” (in corsa anche per il Consiglio regionale con la civica “Civitas”). “Prima Loreto” è la lista civica di Paolo Albanesi, 52 anni, che ha il sostegno dei tre partiti di Centrodestra. La coalizione è formata da candidati espressi dai tre simboli politici, Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. A lasciare la carica il sindaco uscente Paolo Niccoletti, dopo due mandati consecutivi, candidato per questa tornata a consigliere regionale. Gli scranni in Consiglio comunale sono 16, di cui undici assegnati alla maggioranza e cinque alla minoranza.

Cerreto D’Esi
Nella cittadini si contendono la fascia tricolore David Grillini, Giovanni Porcarelli, sindaco uscente, e Marco Zamparini.

Nel Pesarese
In provincia di Pesaro si voterà anche per eleggere i sindaci di Isola del Piano e Sant’Angelo in Vado.

A Isola del Piano i candidati sono Giacomo Toccacieli della lista Adesso NOI con Giacomo Toccacieli Sindaco. Poi il sindaco uscente e presidente della Provincia Giuseppe Paolini della lista Isola nel Mondo per una crescita locale.

A Sant’Angelo in Vado i candidati sindaco sono Stefano Parri della lista Patto per Sant’Angelo in Vado con Stefano Parri; Emanuela Galli della lista Per San’Angelo Emanuela Galli; Romina Rossi della lista Le ali per Vado Romina Rossi.

Nell’Ascolano
Ad Appignano del Tronto la sfida è tra l’avvocato Giuseppe Falciani e il sindaco uscente Sara Moreschini che nella scorsa tornata elettorale, il 31 maggio 2015, a 33 anni, era stata eletta con la lista civica “La Bilancia”. A sostenere il sindaco uscente Moreschini ci sono i candidati consiglieri Doriano Albertini, Paolo Armillei, Ettore Emanuele Domicoli, Flora Priori, Filippo Fabi Cannella, Giuliano Fares, Diego Ferretti, Fausto Maurizi, Ermanno Ruffini e Adriana Traini.

A contenderle la carica di primo cittadino dunque è l’avvocato Giuseppe Falciani sostenuto anche lui da una lista civica, “La Lanterna”, e da una squadra di candidati consiglieri composta da Laura Allevi, Serena Rodilossi, Elisa Caioni, Denis Ciotti, Giuseppe Antolini, Angelo Spurio, Galdino Carpani, Nazzareno Poli, Domenico Corradetti e Vinicio Alessi.

Situazione diversa a Cossignano, comune commissariato a giugno di quest’anno dopo le dimissioni rassegnate dalla maggioranza dei consiglieri. A maggio dello scorso anno i cittadini elessero alla guida del Comune Giancarlo Vesperini ma il suo mandato è durato appena un anno. Quest’anno a contendersi la carica di sindaco sono Roberto Luciani e Roberto De Angelis. Quest’ultimo già primo cittadino per tre mandati consecutivi, dal 2004 al 2019 e proprio nel primo mandato (2004 -2009) i due candidati erano sindaco (De Angelis) e vice sindaco (Luciani).