Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Elezioni, cittadini al voto per le Europee e per le amministrative

Sono trenta i Comuni della provincia di Ancona che rinnovano il sindaco. Si vota dalle ore 7 alle 23. Tutti i candidati in corsa per i municipi. Contemporaneamente, la consultazione per il rinnovo del Parlamento europeo

Sono trenta i Comuni della provincia di Ancona che oggi rinnovano il sindaco. Si vota dalle ore 7 alle 23. Le elezioni amministrative, come noto, sono state accorpate con le consultazioni per il Parlamento europeo. Doppia scheda, insomma, ad Agugliano (ab. 4.870), Arcevia (ab. 4.914), Barbara (ab. 1.408), Belvedere Ostrense (ab. 2.288), Camerata Picena (ab. 2.419), Castelbellino (ab. 4.763), Castelleone di Suasa (ab. 1.702), Castelplanio (ab. 3.482), Filottrano (ab. 9.622), Genga (ab. 1.875), Maiolati Spontini (ab. 6.175), Mergo (ab. 1.083), Monsano (ab. 3.353),  Montecarotto (ab. 2.080), Montemarciano (ab. 10.110), Monte Roberto (ab. 3.026), Monte San Vito (ab. 6.706), Numana (ab. 3.716), Osimo (ab. 33.991), Ostra (ab. 6.743), Poggio San Marcello (ab. 731), Polverigi (ab. 4.327), San Marcello (ab. 2.069), San Paolo di Jesi (ab. 902), Sassoferrato (ab. 7.532), Serra de’ Conti (ab. 3.722), Serra San Quirico (ab. 2.967), Sirolo (ab. 3.856), Staffolo (ab. 2.290), Trecastelli (ab.7.577).

Elezioni europee
I cittadini italiani sono chiamati a scegliere i 76 membri che spettano al nostro paese. Entreranno all’Europarlamento solo quelle liste che supereranno la soglia di sbarramento del 4 per cento dei voti. l voto di lista si esprime tracciando sulla scheda, con la matita copiativa che vi verrà consegnata al seggio, un segno X sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta. Si possono esprimere fino a tre preferenze per candidati della stessa lista. Nel caso si esprimano tre preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso pena l’annullamento.

La scheda elettorale per le europee

 

Elezioni amministrative

Osimo è il Comune più popoloso al voto in Provincia. Ad aspirare alla poltrona di sindaco un nutrito gruppo di candidati, ben 7. Ci riprova il primo cittadino uscente di centrosinistra, Simone Pugnaloni. A sfidarlo Dino Latini sostenuto da liste civiche, David Monticelli del Movimento 5 Stelle, Fabio Pasquinelli con la lista Lista di Sinistra Territorio Comunità, Achille Ginnetti (liste civiche), Alberto Maria Alessandrini della Lega, Maria Grazia Mariani (lista civica). Previsto il ballottaggio il 9 giugno se nessuno riesce a oltrepassare il 50%+1 delle preferenze.

Alle urne poi Filottrano, dove il sindaco uscente Lauretta Giulioni, sostenuta da una lista civica di centrosinistra, sfida Amilcare Giovagnetti, candidato del centrodestra, Numana (contesa da Gianluigi Tombolini e Alessandro Selva) e Sirolo (in corsa Giuseppe Misiti, Fabia Buglioni, Filippo Moschella e Aldo Spadari). Amministrative pure a Agugliano, dove si sono candidati il sindaco uscente Thomas Braconi, e Patrizia Pellegrini, a Polverigi (il sindaco uscente Daniele Carnevali sfida Simone Manzotti) e a Camerata Picena (Davide Fiorini per “Insieme per Camerata” contro Domenico Romagnuolo per “Alternativa per Camerata”).

In Vallesina, sono dodici i Municipi al voto. Due i Comuni con una sola lista ciascuno: San Paolo di Jesi, dove Sandro Barcaglioni tenta il bis, e Montecarotto, con Giuseppe Paoloni. Bisogna comunque raggiungere il 50% + 1 degli aventi diritto al voto per proclamare ufficialmente il vincitore. Quattro i candidati in corsa a Maiolati Spontini: l’attuale assessore Irene Bini, il pentastellato Leonardo Guerro, Tiziano Consoli, già sindaco di Poggio San Marcello, e Gabriele Mazzuferi. Così come a Monte San Vito: Giovina Figliolia del M5S, Sonia Zito della Lega, il vicesindaco Claudio D’Angelo e l’ex consigliere provinciale, Thomas Cillo. A Castelplanio l’ex consigliere regionale Fabio Badiali sfida il collega, ex parlamentare, Carlo Ciccioli. Roberto Campelli, sindaco di Monsano, ci riprova contro Luigi Pieralisi e Riccardo Pierandrei. Anche Pietro Rotoloni tenta il secondo mandato a San Marcello, che potrà ottenere solo battendo Graziano Lapi. Altri due sindaci vorrebbero prolungare la permanenza sullo scranno più alto del paese: Andrea Cesaroni a Castelbellino, che sfida Federica Carbonari, e Gabriele Giampaoletti a Monte Roberto, dove si è candidato anche Stefano Martelli. Due pretendenti sia a Staffolo (l’ex sindaco Sauro Ragni e Monica Biagioli) che a Poggio San Marcello (Giuseppina Spugni e Renato Ioannacci), mentre a Mergo la Lega di Luigi Argalia proverà a vincere contro la civica di Luca Possanzini.

Nel fabrianese, invece, i Comuni alle urne sono tre. A Sassoferrato, si sfidano Maurizio Creci, attuale consigliere di maggioranza, Giovanni Mezzopera, coordinatore della locale sezione della Lega, e Maurizio Sebastianelli, che ha ricoperto in passato anche la carica di vicesindaco. Due i contendenti a Genga: l’uscente Giuseppe Medardoni e Marco Filipponi. Tre i pretendenti a Serra San Quirico: Tommaso Borri, Fabrizio Giuliani e Katuscia Meloni.

Otto i municipi che rinnovano l’amministrazione nel comprensorio di Senigallia. Ad Arcevia si sono presentate due liste: “Uniti per Arcevia”, a sostegno del candidato a sindaco Gianfranco Marcellini e “Arcevia Città Futura” per Dario Perticaroli. A Barbara si è presentata una sola lista “Viva Barbara Viva” per Riccardo Pasqualini. A Belvedere Ostrense in corsa la lista “Cambia Belvedere”, a sostegno di Fabio Federici, e “Scegliamo Belvedere” con Sara Ubertini Ceccacci. Si ripete la sfida del 2014 a Castelleone di Suasa: Il sindaco uscente Carlo Manfredi si ricandida con la lista “Per Castelleone” sfidando di nuovo Domenico Guerra con il “Centro Sinistra per Castelleone”. Montemarciano vede la contesa fra Maurizio Grilli di “Progetto Montemarciano”, Edda Piergentili del “Movimento 5 Stelle” e Damiano Bartozzi della lista “Montemarciano Democrazia e Solidarietà”. A Ostra la lista del sindaco uscente Andrea Storoni “Vivere Ostra” se la vedrà con la lista “Progetto Ostra” a sostegno della candidata Federica Fanesi. Tre liste civiche a Serra de’ Conti: Letizia Perticaroli (“Progetto Democratico per Serra de’ Conti”), Enrico Sbaffi (“Serra Migliore”), Emilio Zannotti (“Civica”). Sfida a tre anche per Trecastelli: oltre alla lista “Trecastelli Passione Comune” a sostegno del candidato sindaco Marco Sebastianelli, sono candidati Giorgio Terenzi con la lista “Insieme si può” e Massimo Lorenzetti, aspirante sindaco con “Armonia per Trecastelli”.