Economia e rilancio del comprensorio. Questa la Fabriano futura di Balducci

Faccia a faccia fra il candidato Pd e l'assessora regionale Manuela Bora sulle attività congiunte da seguire per traghettare fuori dalla crisi il territorio

Giovanni Balducci e l'assessore regionale Manuela Bora

FABRIANO – Rafforzare e rilanciare l’economia esistente. Ma, contemporaneamente, individuare nuove forme di sviluppo.
Sono stati questi i temi affrontati nel faccia a faccia fra il candidato a sindaco del Pd, Giovanni Balducci, e l’assessora regionale con deleghe a Industria, Artigianato, Commercio e Politiche comunitarie, Manuela Bora, svoltosi il 20 febbraio, alla presenza anche del segretario della sezione fabrianese del Pd, Michele Crocetti.

«È stato un incontro molto positivo. Un primo approccio per capire come coordinare le politiche comunali e quelle regionali in vista di azioni mirate in grado di traghettare il territorio di Fabriano fuori dalle difficoltà di questi ultimi anni», il commento di Balducci, che spiega ulteriormente. «Con Manuela, ci siamo confrontati sullo stato di salute di Fabriano soprattutto da un punto di vista economico. Ho illustrato, nel dettaglio, la fotografia dei vari comparti produttivi. Insieme abbiamo concordato che lavoreremo in stretta sinergia, sempre di più, per porre in essere tutti gli strumenti necessari per ridare slancio al comprensorio fabrianese».

Sviluppo del comprensorio e non solo della città, «perché Fabriano deve assumere il ruolo di Comune capofila di un territorio che si muoverà, sempre maggiormente, in collaborazione con gli altri centri presenti nell’entroterra. L’assessora Bora si è subito messa a disposizione, per le deleghe di sua competenza. Pianificheremo un lavoro sinergico, attraverso tutte quelle misure in grado di farci intercettare nuove forme di finanziamento, anche e soprattutto a livello europeo. Così facendo potremo individuare soluzioni per una nuova crescita a livello comunale e territoriale. Ho trovato tanta disponibilità durante questo nostro incontro».

Questo è il modo concreto «con il quale intendo fare politica nei prossimi anni alla guida del Comune. Fare squadra a tutti i livelli per pianificare, insieme, il futuro prossimo della città a livello economico e produttivo. Per centrare questo obiettivo c’è bisogno sia della razionalità che del cuore. Con la prima, infatti, si porranno in essere tutte quelle azioni da contribuiranno a rilanciare e rafforzare l’economia esistente, aiutandola nell’ambito delle politiche comunali e non solo. Con il cuore, invece, si accetta la sfida e non ci si spaventa nel voler sperimentare nuove vie di sviluppo per il nostro territorio», ha concluso il discorso il candidato a sindaco del Pd, Giovanni Balducci.

In piena sintonia il commento dell’assessora regionale, Manuela Bora. «Con il candidato a sindaco del mio partito, Giovanni Balducci, abbiamo posto le basi per una sempre più proficua collaborazione nell’interesse della città di Fabriano e dell’intero comprensorio. Sono certa che insieme potremo calibrare al meglio le rispettive azioni politiche-amministrative».