Economia, Castelfidardo e Osimo ai primi posti nel rapporto abitanti-imprese

I due comuni della Valmusone si piazzano al secondo e al terzo posto nella classifica elaborata da ESG89 sul rapporto tra numero di residenti e aziende marchigiane performanti

Il Comune di Castelfidardo

OSIMO – Il fatturato delle imprese marchigiane premia i Comuni di Castelfidardo e Osimo, che si piazzano al secondo e al terzo posto nella classifica elaborata da ESG89 sul rapporto tra numero di abitanti e imprese performanti.

È quanto emerge da un’analisi dei bilanci delle migliori società di capitali regionali pubblicati nell’Annuario Economico delle Marche 2019-2020. Sono state prese in considerazione le aziende con valore della produzione superiore a 1 milione di fatturato che hanno registrato nell’ultimo anno un utile di esercizio.

A Castelfidardo su 18.600 abitanti le società performanti sono risultate 101, con un’incidenza percentuale dello 0,54%. I settori trainanti dell’economia per numerosità risultano essere quelli manifatturieri per eccellenza: la meccanica, la gomma-plastica e l’elettronica. L’azienda con il maggior fatturato nel 2017 è risultata essere la Tontarelli Spa, che ha chiuso l’esercizio economico con un valore della produzione di quasi 55 milioni di euro. Segue a ruota il Comune di Osimo, che con 34.900 abitanti ha registrato la presenza di ben 155 aziende virtuose, con una percentuale dello 0,44% e una prevalenza del comparto della meccanica, seguito dall’edilizia e dal commercio.

Al primo posto in questa speciale classifica si piazza il Comune di Montegranaro, che ha registrato una percentuale dello 0,63% di aziende performanti, corrispondenti a 81 società virtuose su 12.900. In questo caso i settori economici prevalenti sono quello della pelletteria e del commercio, mentre l’azienda col maggior fatturato è stato il calzaturificio Artisans Shoes, che produce da anni calzature per il marchio Prada oltre al proprio brand Premiata.
«Un risultato che ci inorgoglisce – ha commentato il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni – ma soprattutto certifica la nostra positività su dati oggettivi di come il nostro territorio sia fiore all’occhiello nel settore della meccanica ed io aggiungo anche nell’elettronica».

«Un successo che mi aspettavo – commenta il sindaco di Castelfidardo Roberto Ascani – anche se va ricordato che il nostro Comune prima della crisi del 2008, risultava ai primi posti in Italia per reddito pro capite. Tuttavia è un’ottima notizia. Un risultato che fa onore agli imprenditori del nostro territorio perché i settori della meccanica, della gomma-plastica ed elettronica non si sono mai pianti addosso, al contrario hanno investito nelle nuove tecnologie e si sono mantenuti competitivi. Non dimentichiamo gli strumenti musicali e l’artigianato in genere che hanno contribuito a rendere compatto e attrattivo il nostro territorio».