Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Domani la presentazione de La lunga marcia 2017

Il cammino, di oltre 200 km, partirà da Fabriano il 28 giugno e attraverserà i territori duramente colpiti dal sisma e giungerà fino a L’Aquila il giorno 8 luglio, passando per il parco Nazionale dei Sibillini, il Gran Sasso e i monti della Laga

La locandina dell'iniziativa

FABRIANO – Venerdì 26 Maggio alle 10 nella Biblioteca Multimediale Romualdo Sassi di Fabriano si terrà la presentazione de La Lunga Marcia 2017, un trekking solidale organizzato da Movimento Tellurico e APE Roma, con il patrocinio di Federtrek che ha visto inoltre l‘adesione di numerose associazioni ed Enti locali.
La presentazione della Marcia di Solidarietà è organizzata dal Laboratorio Sociale Fabbri, Terre in Moto e dalla Federtreck. Durante la presentazione sarà proiettato il documentario “Il Canto del Ritorno” di Alessandro Scillitani e Paolo Rumiz.

La Lunga Marcia partirà da Fabriano il 28 giugno, attraverserà i territori duramente colpiti dal sisma e giungerà fino a L’Aquila il giorno 8 Luglio. Questa marcia è un cammino di solidarietà, di scoperta e di resistenza. Durante la camminata, oltre ad attraversare bellezze naturali e stupendi paesaggi, sarà possibile incontrare i protagonisti della ricostruzione post sisma: le persone che da mesi lottano per ricostruire i loro territori feriti, le coraggiose amministrazioni comunali che resistono quotidianamente alle difficoltà, le donne e gli uomini che riprogettano il loro futuro e quello della loro comunità. Il cammino di oltre 200 km ha la sua partenza a Fabriano, attraverserà il parco Nazionale dei Sibillini, il Gran Sasso, i monti della Laga e giungerà a L’Aquila, città divenuta tristemente simbolo sia della devastazione che un evento sismico può causare sia dei dannosi ritardi della politica, della burocrazia e troppo spesso derivanti dalla speculazione.
Al termine della presentazione ci sarà un momento di confronto e di socialità presso il Circolo Arci Il Corto Maltese in modo da approfondire l’argomento e confrontarsi con gli organizzatori.