Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Disagi sull’A14 tra Senigallia e Ancona nord-Jesi: Giancarli interroga la giunta regionale

Interrogazione a Ceriscioli per ottenere da Società Autostrade e dal Ministero dei Trasporti tempi certi sul ripristino della normalità

L'autostrada A14 all'altezza di Senigallia
L'autostrada A14 all'altezza di Senigallia

SENIGALLIA – Al consiglio regionale di martedì prossimo, 12 giugno, oltre a parlare del rendiconto dell’Assemblea legislativa per l’esercizio finanziario 2017, si toccherà l’argomento dei lavori che interessano il tratto autostradale dell’A14 tra Senigallia e Ancona nord-Jesi.

La discussione avrà inizio alle ore 10 nella sala consiliare di via Tiziano ad Ancona ma sarà possibile seguire la seduta via web attraverso l’indirizzo www.assemblea.marche.it.

Il consigliere regionale Enzo Giancarli
Il consigliere regionale Enzo Giancarli

Il 1° giugno è stata presentata l’interrogazione n. 630 a iniziativa del Consigliere Giancarli sulla “Perdurante situazione di disagio sul tratto dell’autostrada A-14 fra Senigallia e Ancona Nord-Jesi” .

Dopo i lunghi lavori che hanno portato alla creazione della terza corsia dell’A14, sottolinea Giancarli (PD), non si è tornati alla normalità e alla piena funzionalità. «In alcuni tratti il percorso è inevitabilmente disagevole, complici le tracce di cantiere ancora presenti, e la segnaletica verticale e orizzontale transitoria non è sempre puntuale».

Dato il valore strategico dell’arteria autostradale e considerato l’avvicinarsi dei mesi in cui il traffico per le vacanze estive si fa pesante da bollino rosso, il consigliere regionale vorrebbe – e lo chiederà martedì 12 al presidente della giunta Ceriscioli – che venisse segnalata al gestore del tratto autostradale e alle competenti strutture del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti la situazione di perdurante disagio, così da pianificare con certezza i tempi entro cui poter giungere ad una situazione definitiva di normalità.