Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Pesaro, cocaina divisa in dosi e “mezzini” per tutte le tasche. Tre denunce per spaccio

La squadra mobile ha pizzicato una coppia che aveva appena buttato nel cestino 10 dosi di marijuana in zona stazione. Una donna aveva con sè cocaina

PESARO – Spaccio di cocaina e marijuana per tutte le tasche grazie ai “mezzini”, tre denunce. I luoghi neanche a dirlo sono ormai noti: la zona della stazione delle corriere e il parco della Resistenza e il Miralfiore.

L’altra sera i poliziotti della squadra mobile della questura di Pesaro hanno effettuato dei controlli in zona stazione. Proprio qui hanno notato una coppia all’interno di un locale che alla vista dell’auto d’ordinanza si è spostata in una sala attigua gettando un sacchetto nel bidone. Ma gli agenti e il cane Ermes sono subito intervenuti per recuperare il sacchetto. All’interno c’erano dieci involucri di cellophane termosigillati contenti 35 grammi complessivi di marijuana.

Sono stati quindi identificati M.K. 37enne marocchino, pluripregiudicato e nullafacente. Con lui anche K.Z. 36enne polacca nullafacente e con vari precedenti penali. Entrambi senza fissa dimora. Per loro è scattata la denuncia a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A carico dell’uomo pendeva anche un divieto di dimora nella Provincia di Ancona, ora aggravato dall’obbligo di firma due volte al giorno alla caserma dei carabinieri di Pesaro.

Nella mattinata di giovedì, gli agenti della squadra mobile hanno  anche perquisito una giovane donna sospettata di condurre un’attività di spaccio. L’hanno trovata con addosso 5 dosi di cocaina per un totale di 3 grammi complessivi.

Attenzione ai quantitativi, perchè i pusher hanno materiale pronto per tutte le tasche. Due infatti erano dosi intere, le altre tre erano quelli che vengono chiamati in gergo mezzini. Ovvero dosi ridotte per accontentare anche quei clienti che hanno minor disponibilità economica. Anche per lei è scattata una denuncia a piede libero. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni.