L’appuntamento a Gradara per lo spaccio di eroina, arrestato 43enne

Operazione lampo dei carabinieri che hanno pizzicato il pusher mentre cedeva due grammi. Per l'uomo l'obbligo di firma

carabinieri
carabinieri

GRADARA – Le frazioni di Gradara come luogo di incontro per il pusher e il consumatore.

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Pesaro e della stazione di Gradara hanno arrestato un 43enne romagnolo. I militari lo hanno sorpreso in flagranza di reato mentre cedeva 2 grammi di eroina per un corrispettivo di 40 euro.

I due sono stati intercettati dopo una serie di movimenti sospetti finchè sono stati pizzicati nelle zone vicino Gradara. Qui pensavano di poter agire indisturbati, ma i carabinieri li hanno fermati. Il 43enne è stato arrestato per spaccio, mentre il 40enne, anche lui romagnolo, è stato segnalato alla Prefettura come assuntore, cosa che può avere conseguenze da un punto amministrativo, in particolare sull’utilizzo della patente.

Una trasferta che è costata cara ai due. Ieri mattina, 9 settembre, l’udienza di convalida davanti al giudice del tribunale di Pesaro che ha disposto l’obbligo per il 43enne alla firma due volte alla settimana in attesa del processo.