Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Crisi epilettica in classe: grave un bimbo di 10 anni

Ieri pomeriggio alla scuola elementare Bruno da Osimo un bimbo di dieci anni si è accasciato in preda ad una crisi. Subito soccorso è stato trasferito al Salesi dove le sue condizioni sono gravi ma non in pericolo di vita. Sconvolti docenti e compagni

OSIMO – Paura ieri pomeriggio alla scuola elementare Bruno da Osimo di via Santa Lucia in pieno centro storico dove un bambino di dieci è svenuto in preda ad una crisi epilettica. Erano circa le 14.30 quando l’alunno, di origini romene, ha chiesto all’insegnante di poter uscire dall’aula per prendere una boccata d’aria perchè aveva difficoltà respiratorie. La maestra gli ha consigliato di di andare in bagno per rinfrescarsi il viso e di recarsi in cortile, ma poco dopo essersi allontanato il ragazzino è stramazzato a terra. Docente e compagni sono stati avvisati dalle bidelle che avevano sentito il tonfo nel cortile interno e sono accorsi, trovandolo privo di sensi. Immediati i soccorsi da parte del 118 che ha inviato a scuola un’ambulanza della Croce Rossa di Osimo. I sanitari si sono subito accertati delle condizioni del bambino e lo hanno poi trasferito al “Salesi” di Ancona. In serata è stata effettuata una TAC alla testa per capire il motivo dell’attacco epilettico ma i risultati non sono stati comunicati dai medici. Stando ad alcune indiscrezioni il piccolo non dovrebbe essere in pericolo di vita ma le sue condizioni sarebbero gravi. Il bambino, durante la mattinata, era apparso molto tranquillo e le maestre non avevano notato alcun segnale di malessere che avrebbe potuto far presagire il mancamento. Al momento della crisi gli alunni, che frequentano una classe a tempo pieno, avevano già fatto pranzo ed erano a riposo prima di riprendere le lezioni. Spavento ed angoscia per la dirigente scolastica Elisabetta Monticelli che spera in una pronta guarigione e tempestivo ritorno in classe dello scolaretto