Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Covid, test rapidi per la popolazione: accordo tra alcuni comuni del Maceratese e le Terme di Sarnano

La convenzione è stata stipulata da alcuni paesi dell'entroterra con le Terme di Sarnano. L'obiettivo è quello di riuscire a mappare la popolazione contagiata

tampone, laboratorio

Da alcune settimane le Terme di Sarnano offrono a privati e imprese la possibilità di effettuare test sierologici e test antigenici rapidi. «Ora le Marche sono entrate in zona arancione ma questo non ferma l’impegno della nostra struttura termale – hanno spiegato i responsabili delle Terme del comune montano -. Vista l’evoluzione della situazione abbiamo attivato anche il servizio di test domicilio per permettere a tutti coloro che si trovano in isolamento fiduciario di avere una risposta rapida in merito al possibile contagio. Inoltre abbiamo già allestito un’unità mobile per ampliare l’area coperta dal servizio al di fuori di Sarnano, raggiungendo altri comuni dei dintorni tra cui Gualdo, San Ginesio, Ripe San Ginesio, Colmurano, Caldarola, Belforte, Fiastra, Sant’Angelo in Pontano, Camporotondo di Fiastrone e Bolognola».

L’unità mobile sarà presente nei comuni un giorno a settimana dalle 9 alle 15. Il servizio, aperto a tutti i cittadini e su base volontaria, è disponibile anche per le imprese e altre organizzazioni in modo da poter sottoporre dipendenti e collaboratori al test direttamente nei pressi della propria sede aziendale o a domicilio, se necessario. I test vengono effettuati nel pieno rispetto di tutti i protocolli sanitari vigenti per garantire la massima sicurezza di utenti e operatori.

Tra i comuni che hanno aderito all’iniziativa c’è quello di Caldarola dove i test si svolgono il lunedì. «Le Terme sono convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale – ha spiegato il sindaco Luca Giuseppetti – e quindi sarà reso disponibile anche nel nostro Comune il servizio per l’esecuzione di tamponi rapidi e test sierologici per il Covid-19 tramite la postazione mobile nell’area pubblica antistante il campo sportivo di via Nazionale».

Anche a Fiastra – in questo caso il Comune ha deciso anche di farsi carico delle spese – i test antigenici rapidi sulla popolazione riprenderanno giovedì 26, in piazza Dario Conti. Ieri sono stati effettuati i primi venti e sono risultati tutti negativi. «Il servizio, allestito dalle Terme di Sarnano, è rivolto ai cittadini residenti con dubbi di positività per presenza di sintomi o per aver accertato contatti con altri positivi – ha detto il sindaco Sauro Scaficchia -. Il Comune ha acquistato anche 200 test sierologici per il rilevamento di IgG e IgM, anticorpi che l’organismo sviluppa in seguito a contagio da Covid-19. I test saranno utilizzati per il personale interno e verranno messi a disposizione della cittadinanza ma solo dietro espressa richiesta effettuata dal medico curante».