Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Le Marche restano gialle. Acquaroli: «Massima attenzione, nelle zone dove il contagio sembra riprendere»

Ad annunciarlo poco fa con un post su Facebook, il governatore Acquaroli che invita i marchigiani alla prudenza. Le Marche resteranno gialle fino al 21 febbraio

Francesco Acquaroli

ANCONA – «Anche la prossima settimana le Marche saranno in zona gialla». Ad annunciarlo con un post sulla sua pagina Facebook è il governatore Francesco Acquaroli. Dalle 24 di domenica dunque le Marche resteranno nella fascia di rischio moderato, dove permarranno fino a domenica 21 febbraio.

«Raccomando di continuare a prestare la massima attenzione, in particolare nelle zone dove il contagio sembra riprendere», scrive il presidente della Regione Marche. Nell’Anconetano negli ultimi giorni la situazione dei contagi è in controtendenza rispetto alle altre province dove i numeri sono in calo. Per il nostro territorio la prossima è la terza settimana in zona gialla.

Passano invece in area arancione le regioni Abruzzo, Liguria, Toscana e la Provincia Autonoma di Trento. La Sicilia passa in zona gialla a scadenza della attuale ordinanza.