Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Covid-19, terminati gli screening di massa in sei comuni del pesarese: i risultati

La mappatura ha riguardato Mondavio, Monte Porzio, Terre Roveresche, Gradara, Gabicce Mare e Tavullia. «Percentuale di positivi in linea con le aspettative»

PESARO – Terminato lo screening di massa che ha riguardato i comuni di Mondavio, Monte Porzio, Terre Roveresche, Gradara, Gabicce Mare e Tavullia, sono stati divulgati dalle due aree vaste i dati definitivi.

Per quello che concerne i Comuni di Gradara, Gabicce Mare e Tavullia si sono sottoposti al test rapido 1.721 cittadini, su un bacino di circa 14.000 persone; va detto che i cittadini di Tavullia potevano recarsi anche nel punto screening allestito al Palavitri di Montecchio.

Circa il 12,3 % della popolazione interessata ha effettuato il test e sono stati rilevati soltanto 10 soggetti positivi, completamente asintomatici, pari allo 0,5% di chi fa fatto il tampone rapido.

Soddisfazione da parte del comune di Gradara che ha voluto ringraziare quanti hanno preso parte dal test: «Senza questo screening queste persone avrebbero, inconsapevolmente, potuto contagiare altre persone, in primis i propri familiari. I numeri sono in linea con le previsioni e con quanto già successo nella città di Pesaro. Sarebbe stato molto utile che più cittadini si fossero sottoposti al test per poter amplificare il gli effetti di prevenzione e di monitoraggio, in ogni caso vorremmo ringraziare di cuore tutti i cittadini che hanno scelto di aderire all’iniziativa – e concludono – A nome dell’Amministrazione Comunale di Gradara un sentito ringraziamento anche ai nostri sanitari, i medici, i volontari della Croce Rossa di Pesaro, il distretto Asur di Pesaro, oltre a tutti i volontari della Protezione Civile dei tre Comuni, dell’AVIS e dell’AUSER Gradara che ci hanno permesso di organizzare questa importante operazione di prevenzione sanitaria, in modo sicuro, efficiente ed efficace».

Sono state invece 2.864 le persone che a Colli al Metauro si sono sottoposte al tampone durante lo screening nell’ambito dell’operazione “Marche Sicure”. A Terre Roveresche i test sono stati 2.280. Nel primo caso sono stati individuati 14 positivi asintomatici, nel secondo 5 donne. Il monitoraggio ha riguardato i cittadini di Colli al Metauro e Terre Roveresche, ma anche quelli di Monte Porzio, Mondavio e Montefelcino.

In tutto il territorio dell’Area Vasta 1 in cui in questi giorni si è svolto lo screening – quindi tenendo conto anche di Vallefoglia e di Gradara – si sono sottoposte al test 11.134 persone: i casi rilevati sono stati 84, ovvero lo 0,75%.