Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Corridonia, quindici docenti e sette classi in quarantena. Chiusa una scuola

Positivo anche un dipendente comunale. In città sono 139 le persone contagiate e 171 quelle che si trovano in isolamento. Tutti negativi i tamponi alla casa di riposo

CORRIDONIA – Contagi in aumento anche a Corridonia come in tutto il territorio provinciale maceratese. Quindici docenti in isolamento e sette classi in quarantena con un istituto chiuso: a comunicarlo il sindaco Paolo Cartechini.

In città sono 139 le persone positive al Covid-19 e 171 quelle in isolamento. Situazione stabile nella casa di riposo – che nelle prima ondata era stata purtroppo caratterizzata dalla presenza di un focolaio – dove vengono eseguiti periodicamente i tamponi agli ospiti e agli operatori sanitari e al momento tutti risultano negativi.

Diversa la situazione per quanto riguarda invece le scuole come ha comunicato il sindaco Paolo Cartechini che si è subito confrontato con le dirigenti e con l’Asur. «Alla primaria Sant’Anna dell’istituto comprensivo Lanzi ci sono tre classi e dodici docenti in isolamento – ha spiegato il primo cittadino – e alla scuola dell’infanzia Bartolazzi sono invece tre i docenti e una la sezione in quarantena. In isolamento c’è anche una classe della scuola secondaria di primo grado dell’istituto Manzoni mentre è stata chiusa la scuola dell’infanzia paritaria Niccolai dove ci sono due sezioni in quarantena. Nonostante sia chiuso l’istituto la sezione dei piccoli non è in quarantena».

A Corridonia nei giorni scorsi è risultato positivo anche un dipendente comunale; gli esami eseguiti sui collaboratori dell’Ente hanno per ora dato tutti esito negativo. È possibile accedere in Comune solo su prenotazione.

«Il numero dei positivi è in continuo aumento e invito tutti a farsi promotori di un’attenta e scrupolosa prevenzione assumendo comportamenti responsabili, osservando tutte le disposizioni impartite, utilizzando sempre la mascherina, mantenendo sempre il distanziamento sociale e igienizzando sempre le mani ò ha concluso il sindaco Cartechini -. La regola fondamentale che tutti abbiamo il dovere di rispettare è di non esporci e di non esporre le persone più fragili al rischio contagio rispettando noi stessi e gli altri».

Il Comune di Corridonia ha anche messo a disposizione della comunità dei numeri utili in collaborazione con la Caritas parrocchiale e i volontari della Protezione civile. Per ogni necessità è possibile contattare dalle 16 alle 19 i numeri 0733-431832 o 392-3033384.