Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Coronavirus, un guarito a Fabriano e un altro a Sassoferrato

Altra bella notizia: sono finiti i timori legati alla cena elettorale della settimana scorsa. Sono infatti tutti negativi i sei tamponi

FABRIANO – La settimana sul fronte della pandemia, si apre con una buona notizia a Fabriano e Sassoferrato. Infatti, si registra un guarito ufficiale dal coronavirus in ciascuna delle due città. Altro aspetto positivo è la fine dei timori legati alla cena elettorale della settimana scorsa, all’indomani della quale si era avuta notizia della presenza di una donna positiva al Covid-19 a sua insaputa. Nel senso che le è stata comunicata la positività il giorno successivo alla cena in questione. A causa di questa situazione erano state poste in isolamento fiduciario 6 persone che avevano avuto contatti stretti con la donna. Ebbene, i risultati dei tamponi sono tutti negativi. Per loro, quindi, la fine di un incubo.

A Fabriano non si hanno notizie di ulteriori casi di positività al Coronavirus. Anzi, vi è la notizia di una guarigione. I numeri, dall’inizio della pandemia, sono 110 i casi registrati: 12 attualmente positivi, 91 guariti e, purtroppo, sette decessi. Le persone in quarantena e/o isolamento fiduciario sono stabili e si attestano su circa un’ottantina.

A Sassoferrato dall’inizio della pandemia sono 42 i casi di Covid-19: 21 attualmente positivi, 18 guariti e 3 decessi. A questi si aggiungono una sessantina di persone in quarantena e/o isolamento fiduciario.

A Cerreto D’Esi, si torna ad aver timore per il Covid-19, dopo l’ultimo caso riscontrato risalente al 23 aprile scorso. Infatti, negli ultimi giorni si sono registrati 3 casi di positività al Coronavirus, di cui uno ufficialmente guarito. Dall’inizio della pandemia sono 7 i casi di Covid-19: 2 attualmente positivi, 4 guariti e un decesso. Le persone in quarantena e/o isolamento fiduciario sono circa una ventina.

Genga e Serra San Quirico, nessun caso positivo al Coronavirus, anche se, complessivamente, sono circa una trentina le persone rientrate dall’estero che si trovano in isolamento fiduciario. I numeri complessivi per i Comuni dell’Ambito 10 per isolamenti fiduciari e/o quarantene sfiorano ormai le 200 persone.