Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Coronavirus: guariti a Fabriano e Sassoferrato

Per il cluster della Residenza protetta di Santa Caterina, 16 operatori sanitari su 44 contagiati sono risultati negativi, di questi 8 sono stati dichiarati guariti e potranno tornare a lavoro

FABRIANO – Giornata di tregua sul fronte nuovi positivi al coronavirus nei cinque comuni dell’Ambito 10. Anzi, ci sono solo belle notizie, con una serie di guarigioni, sia a Fabriano che a Sassoferrato. Stabile il numero delle persone in quarantena e/o isolamento fiduciario.

A Fabriano, non si hanno notizie – al momento – di nuovi tamponi positivi al coronavirus. Mentre, si registrano alcune guarigioni. I numeri dall’inizio della pandemia sono 491 casi: 316 attualmente positivi, 153 guariti e, purtroppo, 22 decessi. In quarantena e/o isolamento fiduciario, inclusi i positivi, ci sono 580 fabrianesi, ancora in leggera crescita. Sono 8 le persone attualmente nell’area grigia, che somiglia sempre più a una “covideria”, dell’ospedale Engles Profili in attesa di essere trasferite, si spera, in strutture ospedaliere Covid. Per il cluster della Residenza protetta di Santa Caterina, 16 operatori sanitari su 44 contagiati sono risultati negativi, di questi 8 sono stati dichiarati guariti e potranno tornare a lavoro.

A Sassoferrato due buone notizie: i tamponi sono risultati tutti negativi per i 18 ospiti della Casa di Riposo “San Giuseppe”. Si attendono quelli per i dipendenti, ma c’è fiducia che gli unici due casi di positività riscontrati nei giorni scorsi, due operatori, possano rimanere isolati. La seconda buona notizia è rappresentata dalla guarigione di due sassoferratesi.
I numeri dall’inizio della pandemia sono 76 i casi di Covid: 28 attualmente positivi, 45 guariti e 3 decessi. A questi si aggiungono 55 persone in quarantena e/o isolamento fiduciario.
«Si invita, ad ogni buon conto, i cittadini ad attenersi scrupolosamente alle prescrizioni già fornite nelle scorse settimane, nonché alle norme vigenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 – dice il sindaco della città sentinate, Maurizio Greci -. Si ricorda, infine, che il Centro Operativo Comunale (C.O.C.), attivo sin dall’8 marzo scorso grazie alla collaborazione della Protezione Civile che si ringrazia per l’encomiabile supporto nella attuale situazione di difficoltà, continua a essere operativo anche per prestare assistenza alle persone e alle famiglie in quarantena, qualora impossibilitate al reperimento di beni di primaria necessità».

Stabili i numeri per gli altri tre comuni del comprensorio fabrianese. A Genga, dall’inizio della pandemia sono 20 casi complessivi, di cui 11 gli attualmente positivi, 7 guariti e, purtroppo, due decessi. Le persone in isolamento fiduciario e/o quarantena sono circa 45.
A Cerreto D’Esi, dall’inizio della pandemia sono 27 i casi di Covid-19 registrati: 17 attualmente positivi, 9 guariti e un decesso. Le persone in quarantena e/o isolamento fiduciario sono 28.
A Serra San Quirico, i numeri dall’inizio della pandemia da coronavirus hanno fatto registrare 29 casi complessivi: 26 gli attualmente positivi e 3 guarigioni. Sono 55 i serrani in isolamento fiduciario e/o quarantena.

I numeri complessivi per i Comuni dell’Ambito 10 per isolamenti fiduciari e/o quarantene si attestano attorno alle 770 persone, inclusi gli attualmente positivi.