Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Coronavirus: accordo con Abi per sospendere i mutui dei Comuni

Il commento di Maurizio Mangialardi, sindaco di Senigallia e presidente di Anci Marche: «Si tratta di una misura importantissima perché dà ossigeno ai bilanci dei Comuni che altrimenti rischiavano il default»

Maurizio Mangialardi
Maurizio Mangialardi

ANCONA – L’Anci, Associazione dei Comuni italiani, ha sottoscritto con Abi, Associazione Bancaria Italiana, un accordo per la sospensione della quota capitale dei mutui dei Comuni, che segue l’accordo già ratificato con Cassa Depositi e Prestiti.

«Si tratta di una misura importantissima per i Comuni – ha commentato con grande soddisfazione Maurizio Mangialardi, sindaco di Senigallia e presidente di Anci Marche – perché dà ossigeno ai bilanci dei Comuni che altrimenti rischiavano il default. Ancora una volta l’azione dell’Anci e del presidente Antono Decaro si è dimostrata particolarmente efficace assicurando la prosecuzione dell’erogazione dei servizi ai cittadini che altrimenti sarebbero stati a forte rischio».

Altra novità molto importante, per rispondere all’emergenza Coronavirus, è che i carabinieri consegneranno a casa la pensione in contanti agli over 75 che ne faranno richiesta. Niente code agli sportelli e rischio di contagi per i soggetti più fragili come gli anziani.

«Avevamo sollevato il problema nei giorni scorsi rivolgendoci a Poste Italiane a cui avevamo chiesto di ampliare il servizio aprendo sedi temporanee soprattutto nei comuni nei quali il servizio è stato soppresso – osserva Mangialardi -. Questa soluzione di affidarsi all’Arma dei Carabinieri è pratica e sicura e conferma ancora una volta la straordinaria disponibilità dei Carabinieri che si sono messi a disposizione per svolgere questo servizio».

Per concludere: «Per i nostri anziani rimanere a casa è fondamentale per la tutela della propria salute e, dopo i servizi di consegna a domicilio di spese e medicinali garantita da tanti generosi e straordinari volontari e la pensione ora portata dai Carabinieri, si rafforza per loro la possibilità di non essere contagiati potendo rimanere tranquillamente nelle loro abitazioni».