Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Corinaldo e Castelleone unite anche nel segno di Tau

La ventiduesima edizione della rassegna Teatri Antichi Uniti sarà il 28 e 29 luglio, prima all’area archeologica Santa Maria in Portuno e poi all'anfiteatro romano di Suasa

L'anfiteatro romano a Castelleone di Suasa
L'anfiteatro romano a Castelleone di Suasa

CORINALDO – Tau approda a Corinaldo e Castelleone di Suasa. Nelle aree archeologiche di questi due paesi dell’entroterra senigalliese sarà ospitata la ventiduesima edizione della rassegna Teatri Antichi Uniti, il 28 e 29 luglio, che si prefigge di far incontrare l’arte e gli spettacoli con i beni archeologici di cui è ricco il nostro territorio.

Il primo appuntamento Tau è oggi, martedì 28, all’area archeologica Santa Maria in Portuno di Corinaldo, dove Francesco Montanari rileggerà Menecmi di Plauto, la prima commedia degli equivoci, con la traduzione di Sacha Piersanti, l’adattamento di Arianna Mattioli, la regia di Enrico Zaccheo e la produzione Savà. 

La commedia degli equivoci, così come raccontata da William Shakespeare e dalla letteratura classica e contemporanea seguente, trae le sue origini dalla commedia latina del III secolo avanti Cristo, nello specifico firmata da Plauto che prende il nome di Menecmi. I Menecmi sono due fratelli gemelli, separati alla nascita, che si rincontrano dopo lunghe peripezie dando origine ad una serie di scambi di persone e – dunque – di equivoci. 

La sera seguente, mercoledì 29, Tau passa a Castelleone di Suasa e precisamente all’anfiteatro romano di Suasa: qui, alle 21:30, in collaborazione con il Centro Teatrale Senigalliese (e rientrante nella rassegna InSuasa Festival 2020) Luca Violini presenterà Odisseo. O tu fra i mortali il più sventurato

Immaginare per vedere: la formula di RadioTeatro lascia all’audio in surround il compito di disegnare la scenografia dello spettacolo, potendola immaginare ad occhi chiusi. Un microfono e una voce per raccontare la storia di un Ulisse che prima di essere un guerriero e un eroe è semplicemente un uomo costretto, per vent’anni, a vivere lontano dai suoi affetti più cari. Una meravigliosa e suggestiva possibilità di rileggere una storia antica sotto vesti nuove grazie ad un viaggio nei sentimenti. Le musiche originali sono di Gabriele Esposto, la post-produzione audio, il suono e le luci di Riccardo Vitali, la regia dello spettacolo è dello stesso Luca Violini.

Ad arricchire la proposta per il pubblico, tornano gli Aperi TAU. Passeggiate di storia: alle ore 18.30 di martedì 28 luglio visita ai luoghi della cultura del borgo a cura del Comune di Corinaldo, info e prenotazioni IAT Corinaldo 071 7978636. Vendita biglietti (15 euro, ridotto 12) online su www.vivaticket.com, biglietteria presso Area Archeologica (338 6230078) la sera di spettacolo dalle ore 19, informazioni al n 071 7978636. A Castelleone di Suasa, mercoledì 29, alle ore 19.30 e alle 20 visita alla Domus dei Coiedii a cura di Comune di Castelleone di Suasa, posti limitati, prenotazione obbligatoria al n 338 7665049. Biglietti su www.vivaticket.com, biglietteria circuito AMAT info al n 071 2072439. Biglietteria Castelleone di Suasa: 331 2364307. Inizio spettacoli ore 21.30. Il TAU rispetta tutte le procedure di legge per il contenimento della diffusione del Covid previste dalla normativa vigente.