Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Convenzione Comune-Anas, il Consiglio dice sì alla rotatoria sulla Siligata. Lavori da 900mila euro

I consiglieri hanno approvato all’unanimità anche la richiesta alla Regione di anticipare al 1° luglio la decorrenza della incorporazione del comune di Monteciccardo

Un tratto della Siligata tra Pesaro e Gabicce

PESARO – Via libera alla convenzione Comune-Anas per la rotatoria sulla Siligata. Un’opera di cui si parla da tempo per poter rallentare il traffico in una strada teatro di tantissimi incidenti, anche mortali.

In Consiglio comunale si è discusso quindi dell’intersezione SS16-Fiorenzuola di Focara.

Il voto è stato bipartisan. È stata infatti approvata all’unanimità la convenzione di cofinanziamento con l’Anas. «Il Comune – spiega l’assessore all’Operatività Enzo Belloni – eseguirà gli espropri in termini procedurali ed economici dei terreni finalizzati alla realizzazione dell’opera che ammontano ad una stima preliminare di 20.000 euro comprensivi di spese notarili per i passaggi di proprietà. Poi il Comune trasferisce ad Anas le porzioni di terreno ricadenti nel proprio ambito di competenza, assume in capo a sé l’onere per la manutenzione delle aree verdi pertinenziali del nuovo svincolo stradale e dell’impianto di Pubblica Illuminazione.

Provvederemo alla manutenzione dei tratti stradali di propria competenza con riguardo all’innesto della strada comunale per Fiorenzuola di Focara e il tratto di strada comunale della Romagna, che si innesterà in rotatoria. Mentre Anas provvede al finanziamento dei lavori per un importo di euro 900.000 euro, alla progettazione, all’affidamento ed esecuzione dei lavori e manutenzione dei tratti stradali di propria competenza».

Nicola Baiocchi, Prima c’è Pesaro: «È un intervento molto delicato, spero che sia uno strumento di utilità per i cittadini di Fiorenzuola, mi auguro che faccia parte di un progetto di sicurezza stradale più ampio».

Luca Pandolfi, Forza Pesaro #ungranbelpo’: «Lavori molto importanti, molto attesa dalla città, si punta a migliorare tutta la sicurezza stradale e tutta la viabilità».

Tra le altre delibere discusse anche l’incorporazione di Monteciccardo. Il Consiglio comunale approva all’unanimità anche la richiesta alla Regione di anticipare al 1° luglio 2020 la decorrenza della incorporazione del comune di Monteciccardo. «Il 19 gennaio scorso – ricorda l’assessore Francesca Frenquellucci – i cittadini pesaresi e quelli di Monteciccardo si sono espressi positivamente al referendum per l’incorporazione tramite fusione, questa delibera è un modo per accelerare tempi».

Dario Andreolli, Lega ha sottolineato: «Il voto espresso dai cittadini è chiaro, non abbiamo obiezioni. In questi mesi abbiamo chiesto più volte rassicurazioni sullo stato del bilancio di Monteciccardo, ora rimandiamo alla Regione la possibilità di procedere alla fase attuativa».

Pierpaolo Bellucci, del Pd: «Esprimo un senso di approvazione e concretezza. L’anticipazione significa far uscire un comune dalla situazione attuale di difficoltà».