Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Confcommercio Pesaro presenta l’itinerario della Bellezza alla fiera del turismo in Alsazia

A Mulhouse la decima edizione di Festi Vitas. Il direttore della confederazione Varotti: «Successi per il segmento balneare, ma anche per l'enogastronomia e il percorso tra i borghi, il trekking e il bike. Un comparto in cui credere sempre di più»

Varotti al Mulhouse 2020

PESARO – La partita del turismo non si gioca solo sul internet, ma anche con la partecipazione alle fiere di settore. Soprattutto all’estero.

Lo sa bene il direttore della Confcommercio Amerigo Varotti che è stato nei giorni scorsi a Mulhouse, nell’Alsazia francese, alla 10ª edizione di «FESTI VITAS» la Fiera del Turismo e dell’Alimentazione a cui ha partecipato con un proprio stand la Confcommercio di Pesaro e Urbino che ha proposto “Itinerario della Bellezza”; il percorso di promozione turistica che coinvolge i comuni di Cagli, Colli al Metauro, Fano, Fossombrone,  Gabicce Mare, Gradara, Mondavio, Pergola, Pesaro, Sant’Angelo in Vado, Terre Roveresche e Urbino.

Era presente a Mulhouse anche Ombretta Pepe, direttrice Riviera Incoming e Adele Cerisoli del Ristorante La Palomba di Mondavio. Grande spazio, infatti, è stato dedicato alla gastronomia del  «territorio della bellezza» indispensabile per la valorizzare al meglio la nostra Provincia.

«La nostra presenza, per la prima volta i questa Fiera – commenta Varotti – è stata indubbiamente un successo: grande interesse per la nostra offerta balneare (Fano, Gabicce Mare e Pesaro), ma certamente non disgiunta dalla qualità dei nostri centri storici, dei borghi, castelli e musei. Ovviamente Urbino ed i 500 anni di Raffaello sono stati un forte elemento di richiamo e attrazione insieme ai sentieri e percorsi collinari per il trekking e il bike. Abbiamo avuto ottimi contati per accordi che perfezioneremo neo prossimi giorni».

Di recente la Confcommercio ha riconfermato la convenzione per la gestione nel “Museo dei bronzi dorati e della Città” di Pergola e l’adesione all’ “Itinerario della bellezza”. Un segmento in cui l’associazione crede fortemente come testimonia la recentissima nascita di ConfArti e Cultura, nuova associazione battezzata a Pesaro. «Tanto la cultura quanto il turismo rappresentano una leva fondamentale di sviluppo economico del territorio in grado di poter creare occupazione e nuove opportunità professionali. Pubblicazione di libri, sostegno a spettacoli musicali e mostre d’arte non sono una novità per Confcommercio, ma ora con ConfArti e Cultura abbiamo deciso di dare una casa a chi appartiene a questo mondo fornendo assistenza e consulenza a liberi professionisti e imprese che gravitano attorno a questo settore» ha detto Varotti.

Ultima annotazione: «In una regione di grandi vini le nostre produzioni esposte in fiera (Guerrieri, Bucchini, Savelli e il Vino di Visciola Gentilini di Pergola) sono andate letteralmente a ruba (vendute)».

Prossimo appuntamento con l’Itinerario della Bellezza 2020 il 10 febbraio alla BIT di Milano.