Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Confcommercio Marche Nord lancia una raccolta fondi per l’Istituto Europeo di Oncologia di Milano

Perché la ricerca non si fermi, neanche ora che il Covid preme e porta a rimandare visite e controlli, l'associazione lancia la lodevole iniziativa. Proprio lo IEO ha avuto in cura il padre del vicedirettore Trufelli

«Anche il minimo contributo di ciascuno di noi può risultare di fondamentale aiuto per l’istituto dove la ricerca sui tumori diventa cura in tempo reale». Con queste parole il vicedirettore di Confcommercio Marche Nord, Agnese Trufelli, racconta la sua collaborazione con la Fondazione IEO-CCM e lancia una raccolta fondi destinata all’Istituto Europeo di Oncologia milanese.

Agnese, assieme alla sua famiglia, ha vissuto da vicino lo straordinario operato dell’Istituto, che ha seguito suo padre per quasi dieci anni fino alla sua prematura scomparsa. «In questo difficile periodo l’attenzione è quasi esclusivamente rivolta al Covid-19, ma tutte le altre malattie non sono affatto scomparse. Gli esperti evidenziano che le diagnosi tardive per controlli e visite rimandati stanno diventando un’emergenza nell’emergenza. Oggi più che mai c’è bisogno di tutti noi per cercare di aiutare chi più ha bisogno e si trova in difficoltà. Abbiamo deciso di mantenere vivo il ricordo di Serafino (padre, marito e fratello) anche attraverso una raccolta fondi da donare a medici, ricercatori e pazienti dell’Istituto Europeo di Oncologia, dove operano professionisti davvero squisiti. Al contempo l’obiettivo è rafforzare i rapporti con la Fondazione IEO-CCM, l’ente impegnato nella raccolta di fondi a sostegno della Ricerca di IEO e Monzino, che attraverso un circolo virtuoso consente, in totale trasparenza, di mettere a disposizione dei pazienti ciò che i ricercatori scoprono in laboratorio con l’obiettivo di ottenere cure sempre più personalizzate e sistemi diagnostici sempre più precisi. Sebbene il nostro contributo potrà sembrare solo una goccia nel mare, sappiamo che in realtà è alquanto importante e per questo chiediamo l’aiuto di tutti».

Con questa raccolta fondi digitale “Ser – La Ricerca non può e non deve fermarsi” – attivata sul sito della Fondazione IEO-CCM  – Agnese, la sua famiglia e il direttore Confcommercio Marche Nord, Amerigo Varotti, desiderano sensibilizzare quante più persone possibili sul tema della ricerca e prevenzione dei tumori.

All’evento digitale organizzato da Confcommercio Marche Nord ha partecipato anche un ospite d’onore: il dottor Roberto Biffi della Divisione di Chirurgia dell’Apparato Digerente e Direttore dell’Unità di Chirurgia dei tumori peritoneali dello IEO, nonché medico che ha avuto in cura Serafino (padre di Agnese) i primi anni, salvandogli la vita, per far comprendere quanto siano importanti medici, infermieri e operatori sanitari che, nonostante il Covid-19, continuano a operare e aiutare pazienti che devono affrontare una malattia invadente e potenzialmente letale.