Civitanova Marche, sgominata banda di ladri d’auto

Si tratta di tre pluripregiudicati di Cerignola, responsabili del furto di 10 vetture. I carabinieri li hanno individuati in seguito ad una brillante indagine. I colpi erano stati messi a segno nei primi 6 mesi del 2018

CIVITANOVA MARCHE – Mettevano a segno i loro colpi in piena notte sperando di farla franca, ma non sono sfuggiti ai carabinieri i topi d’auto responsabili di almeno 10 furti. La banda aveva agito a Civitanova Marche nei primi 6 mesi del 2018.

I militari della Stazione Carabinieri di Civitanova Marche, diretti dal Luogotenente Bartolomeo Filannino e coordinati dal Maggiore Enzo Marinelli, Comandante della Compagnia di Civitanova Marche, li hanno rintracciati e denunciati in seguito ad una brillante e complessa operazione denominata “touch and run” che ha portato al recupero di alcune vetture.

La banda costituita da 3 elementi, tutti pugliesi e residenti a Cerignola (FG), agiva di notte: in pochi minuti aprivano l’auto, sostituivano le centraline e ripartivano immediatamente alla volta della Puglia.

I proprietari delle auto non si accorgevano del furto che la mattina successiva, quando i ladri erano ormai arrivati con le auto a Cerignola. Di solito la banda rubava un paio di vetture alla volta. Le auto venivano smontate in piena campagna, all’interno di casolari abbandonati e le parti meccaniche finivano sul mercato illegale dei pezzi di ricambio.

I militari dell’Arma nel corso delle indagini hanno visionato ed analizzato, ricostruendo cronologicamente centinaia di ore di immagini dei sistemi di videosorveglianza comunali installati sulle vie, su alcune abitazioni ed esercizi commerciali. Inoltre hanno analizzato i tabulati telefonici e i documenti acquisiti dalla società autostrade riuscendo a localizzare la banda. Dalle perquisizioni domiciliari e personali eseguite a Cerignola hanno sequestrato dei capi di abbigliamento indossati durante i furti.

I tre topi d’auto, un 43enne, un 40enne e un 27enne tutti pluripregiudicati e residenti a Cerignola, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Macerata che ha coordinato le attività investigative. I tre dovranno rispondere del furto aggravato continuato in concorso di 10 auto, principalmente dei modelli Golf e Polo Volkswagen, Peogeot e Audi.
A carico dei tre anche il foglio di via obbligatorio dal Comune di Civitanova Marche.