Civitanova Marche, papà 35enne esce di casa e scompare. Task force per le ricerche

Da lunedì sera (16 settembre) non si hanno più notizie di Cristian Genova, artigiano in un'impresa edile della zona. A dare l'allarme è stata la moglie. Il telefonino dell'uomo è spento

Sono in corso le ricerche per trovare Cristian Genova, il giovane papà scomparso a Civitanova Marche
Sono in corso le ricerche per trovare Cristian Genova, il giovane papà scomparso a Civitanova Marche

CIVITANOVA MARCHE – È scomparso lunedì sera (16 settembre) dalla sua abitazione di Civitanova Marche, Cristian Genova, papà 35enne residente a Civitanova Alta. L’uomo si è allontanato a piedi da casa senza farvi più ritorno. A dare l’allarme è stata la moglie che non vedendolo rientrare a dormire si è recata dai Carabinieri di Civitanova Marche per denunciare la scomparsa del coniuge.

Genova, artigiano in una impresa edile del civitanovese, dopo poche ore dalla sua scomparsa ha spento il telefonino, evidentemente con il preciso intento di far perdere ogni traccia. Le ricerche, scattate nel pomeriggio di ieri, 17 settembre, sono condotte ad ampio raggio sul territorio da una task force coordinata dalla Prefettura di Macerata, alla quale partecipano i carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche, i poliziotti del Commissariato locale, la Polizia Ferroviaria, i Vigili del Fuoco e la Polizia Locale, anche con l’impiego di unità cinofile. Al momento non è ancora stata allertata la Protezione civile.

L’apparecchio telefonico risulta tutt’ora spento, ma le forze dell’ordine hanno già delle piste sulle quali stanno lavorando. È stata già controllata l’ultima area agganciata dalla cella telefonica della persona scomparsa, ma senza esito. Intanto è stato lanciato un appello alla popolazione che è invitata a segnalare eventuali avvistamenti al 112.