Raffica di multe e denunce grazie ai Carabinieri di Civitanova Marche

I militari del Comando locale hanno sanzionato 23 persone per varie infrazioni, tra cui l'uso del cellulare ma non delle cinture di sicurezza. Nei guai quattro uomini per guida in stato di ebbrezza, possesso di droga e furto aggravato

Controlli notturni dei Carabinieri
Controlli notturni dei Carabinieri

MACERATA – Ventitre automobilisti multati, quattro denunce e un tamponamento a catena. È il bilancio dei servizi effettuati nella notte tra martedì 13 e mercoledì 14 agosto a Civitanova Marche. I carabinieri del Comando locale hanno eseguito una serie di controlli a tappeto sulla circolazione stradale in concomitanza con il periodo di Ferragosto. Undici automobilisti sono stati sorpresi alla guida senza indossare le cinture di sicurezza, otto con il telefonino in mano mentre erano al volante, tre guidavano auto prive di copertura assicurativa (sono stati multati per 868 euro e hanno subito la decurtazione di cinque punti sulla patente di guida. Un altro conducente invece era in sella ad una moto Yamaha Tmax con la patente B senza essere in possesso della patente A.

Alle 21,30 in via Principe di Piemonte si è verificato un tamponamento a catena che ha coinvolto tre auto, un furgone della Nissan, una Land Rover Evoque e una Hyundai Tucson. Tutti i conducenti sono stati sottoposti ad alcool test da parte dei militari dell’Arma del nucleo radiomobile che ha rilevato per il conducente del furgone un tasso alcolemico pari a 0,87 g/l. I carabinieri gli hanno ritirato la patente e sottoposto il veicolo a fermo amministrativo per 30 giorni.

Sul lungomare intorno all’1,40 una pattuglia del radiomobile ha controllato una Citroen C4 a bordo della quale c’erano un uomo di Ferrara e un cingalese residente nell’anconetano. Il conducente è stato trovato con un tasso alcolemico pari a 1,40 g/l. I militari dell’Arma gli hanno ritirato la patente e lo hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, mentre il passeggero cingalese alla perquisizione è stato trovato in possesso di alcune dosi di cocaina. Lo stupefacente è stato sequestrato e il cingalese è stato denunciato.

I carabinieri, al termine di una serie di accertamenti, hanno denunciato un uomo di Porto Potenza Picena responsabile di furto aggravato. L’uomo il 2 agosto scorso aveva rubato all’interno di una tabaccheria di Porto Potenza Picena un portafogli, contenente denaro e documenti, dimenticato sul bancone da un uomo di Porto Recanati.