Civitanova Marche, 75enne cade dal balcone per recuperare gioco del nipotino

Si tratta di una donna. A dare l'allarme la figlia che si trovava in casa. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri e un'automedica ma il volo di qualche metro le è stato fatale. Stroncato da infarto invece un pescatore a Porto Potenza Picena

Auto carabinieri
Carabinieri

CIVITANOVA MARCHE – Due anziani morti nel maceratese a qualche ora di distanza l’uno dall’altro. In tarda mattina di oggi, lunedì 8 aprile, a Civitanova Marche ha trovato la morte una nonna 75enne, G.C. le iniziali. La donna stava accudendo il nipotino quando al piccolo è caduto un gioco che è andato a finire su una tettoia: lei, nel tentativo di recuperarlo, si è sporta dal balcone della sua abitazione al secondo piano cadendo a terra. Un volo di alcuni metri che le è risultato però fatale perché la donna è morta sul colpo.
A dare l’allarme la figlia che si trovava in casa, in via Custoza.
Sul posto è intervenuta una pattuglia dei Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche e l’automedica, ma per l’anziana non c’era più niente da fare, era già morta.

Questa mattina intorno alle 6.30 invece un 77enne di Porto Potenza Picena si è accasciato al suolo in seguito ad un malore, morendo sul colpo. L’uomo, pensionato, era appena rientrato da una battuta di pesca.
Sceso dalla barca si stava dirigendo verso l’auto per fare rientro a casa, quando nei pressi del sottopasso che conduce in via Dante Alighieri, si è sentito male finendo riverso a terra.

A far scattare l’allarme un conoscente del pescatore: i due si erano appena salutati quando l’uomo improvvisamente si è accasciato al suolo stroncato da un infarto fulminante. Sul posto è intervenuta l’automedica e una pattuglia dei Carabinieri, ma purtroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare e i sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La salma è stata restituita ai familiari.