Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Civitanova, l’ira di Vittorio Sgarbi: «Chi parla a nome nostro al di fuori di Crocetti non c’entra nulla con noi»

Il Sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi interviene sul dibattito cittadino per smentire ‘Uniti per Civitanova’ che aveva parlato di un polo museale in città da realizzare attraverso il suo supporto

Da sin: Vittorio Sgarbi, Gianluca Crocetti, Umberto Carriera.

CIVIITANOVA MARCHE- «Crocetti unico rappresentante civitanovese del nostro movimento». Così il sottosegretario alla cultura Vittorio Sgarbi intervenendo sul dibattito cittadino per smentire ‘Uniti per Civitanova’, che aveva parlato di un polo museale in città da realizzare attraverso i fondi del Pnrr con il supporto dello stesso Sgarbi. «Assieme al segretario nazionale di Rinascimento Umberto Carriera ed al vicepresidente Sauro Moretti, il sottosegretario Sgarbi tiene ad evidenziare che il consigliere comunale Gianluca Crocetti, membro del partito ed eletto alle ultime elezioni amministrative, è l’unico soggetto e referente per quanto concerne gli sviluppi culturali di Civitanova Marche, ivi inclusa la possibilità di creare un’area museale che racconti la storia della cittadina marchigiana di cui Fabrizio Ciarapica è il sindaco».

Il critico d’arte ora assurto al ruolo di Viceministro accenna anche all’apertura di nuove sedi di Io Apro-Rinascimento nella regione. «Inoltre nelle prossime settimane, il sottosegretario ai beni culturali Vittorio Sgarbi, inaugurerà assieme ai suoi vice Moretti e Carriera, alcuni sedi di “Rinascimento” nelle Marche. Sarà questa l’occasione per discutere ed approfondire assieme a Gianluca Crocetti, le varie possibilità che grazie ai soldi del Pnrr possono aprire varchi importanti per il rilancio culturale di Civitanova Marche».

Sulla questione è lo stesso Consigliere Crocetti ad aggiungere: «Ringrazio Sgarbi – commenta – e la leadership nazionale del partito per la fiducia accordatami. Abbiamo in mano tanti progetti e l’intenzione di portarli avanti. Spiace che qualcuno abbia parlato in maniera auto referenziata, palesando l’inopportunità di certe dichiarazioni e creando confusione nel cittadino. Ribadisco che l’unico referente di Vittorio Sgarbi è il sottoscritto e speriamo che in futuro non ci siano ulteriori accreditamenti non riconosciuti formalmente dallo stesso Prof Sgarbi».