Civitanova, si fa male al lavoro. Denunciato il titolare di un’azienda di pellami

L'uomo è accusato di lesioni colpose nei confronti del dipendente rimasto ferito. Dai controlli, su richiesta della Procura, a cui hanno preso parte i militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Macerata, i colleghi della Compagnia di Civitanova Marche e personale dell'Area Vasta 3, sono emerse irregolarità sull'utilizzo dei macchinari

Carabinieri, militari dell'Arma, gazzella
Carabinieri

CIVITANOVA MARCHE – I militari del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Macerata hanno denunciato il titolare di un’azienda di Civitanova Marche per lesioni personali colpose nei confronti di un dipendente. L’uomo si era infortunato mentre stava lavorando nell’impresa che si occupa dell’assemblaggio di pellami e derivati. Al titolare i militari dell’Arma hanno contestato l’utilizzo all’interno dell’azienda di macchinari non a norma, perché privi del marchio “CE” , di corretta installazione e collaudo. Una serie di irregolarità che hanno causato l’infortunio del dipendente con lesioni guaribili in 44 giorni.

All’operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Macerata, hanno preso parte, oltre ai militari dell’ispettorato del lavoro, anche i colleghi della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche e personale dell’Area Vasta 3  di Macerata.

I carabinieri hanno provveduto al sequestro preventivo dei macchinari impiegati nelle cosiddette “linee di spalmatura”, privi anche questi del marchio “CE” oltre che del collaudo.