Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Coronavirus, dalla Cina donate 20 mila mascherine alle Marche

Cristiano Varotti, Casa Marche Cina: «Un atto estremamente significativo che testimonia la bontà dei rapporti e del gemellaggio con Hunan»

Ceriscioli in Cina

PESARO – Le mascherine scarseggiano. Ma ecco un carico contenete 20.000 mascherine N- 95 che è partito dalla Cina, e più precisamente dalla città di Changsha, con destinazione Ancona. Le mascherine sono il dono fatto dalla Provincia dello Hunan alla Regione Marche come forma di sostegno e vicinanza nella lotta in corso contro il Covid-19.

Le relazioni tra Regione Marche e Provincia dello Hunan risalgono al 2011, e dal 2013 i due territori sono uniti da un rapporto formale di gemellaggio.

Negli anni, le attività di scambio tra Marche e Hunan sono state particolarmente intense e si sono distinte nel quadro più ampio delle relazioni tra Regioni italiane e Province cinesi, spaziando dallo sviluppo di programmi culturali, commerciali, di collaborazione scientifica e in tema di protezione ambientale. Unica tra le Regioni italiane, le Marche hanno mantenuto per anni un proprio ufficio di rappresentanza proprio nella città di Changsha, capitale dello Hunan.

Anche il governo centrale di Pechino ha riconosciuto l’eccezionalità di questa relazione consegnando alle Marche, in ben due occasioni (2014 e 2018) e proprio in virtù del partenariato con lo Hunan, il premio nazionale per l’amicizia con la Cina. Molteplici, nel corso degli anni, le reciproche visite istituzionali, tra le quali la missione del Presidente Luca Ceriscioli nell’aprile del 2016. In queste occasioni son stati cementati intensi rapporti di amicizia che, proprio nel momento più difficile, il governo della Provincia dello Hunan ha voluto ricordare correndo in aiuto delle Marche.

Il carico di mascherine in partenza

La spedizione delle mascherine chirurgiche è stata anticipata da una lettera con cui il Segretario Generale del CPC nella Provincia dello Hunan, Du Jiahao, ed il Governatore dello Hunan, Xu Dazhe, hanno manifestato la vicinanza di tutto il popolo della Provincia dello Hunan agli amici della Regione Marche, auspicando una rapida risoluzione dell’emergenza ed il ritorno alla normalità.    

Cristiano Varotti in Cina

Cristiano Varotti, manager residente a Changsha e inventore del progetto Casa Marche Cina sottolinea: «L’amicizia si vede nel momento del bisogno. Un atto estremamente significativo che mi riempie di orgoglio perché testimonianza della bontà di quanto fatto in questi ultimi anni nella costruzione di rapporti tra questi due meravigliosi territori. È una parte della mia vita che ne aiuta un’altra. La misura del successo di attività di scambio internazionale è data in primo luogo dalla creazione di amicizie sincere tra persone di culture e sensibilità diverse. E in questi anni, nello Hunan, ho avuto il privilegio di incontrare e costruire splendide relazioni con persone straordinarie, a cominciare dagli amici e colleghi dell’Ufficio Affari Esteri della Provincia. Grazie di cuore, cari amici dello Hunan».