Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Cielo stellato, luminarie suggestive e abeti. Il 28 novembre a Falconara si accende il Natale

Il sindaco Signorini: «Anziché organizzare spettacoli che avrebbero richiamato molte persone creando assembramenti, abbiamo voluto fare in modo di attrarre ugualmente i cittadini in centro. Vogliamo dare un messaggio rasserenante»

Prova accensioni luminarie a Falconara

FALCONARA – Un cielo stellato illuminerà il centro di Falconara rendendo l’atmosfera magica. Sabato 28 novembre si accende il Natale e per un mese e mezzo piazze, palazzi e vie della città saranno vestiti a festa. Quest’anno a causa dell’emergenza Covid non ci saranno spettacoli e iniziative solite animare il periodo natalizio. Nonostante la difficile situazione, il Comune di Falconara ha deciso di non rinunciare alla magia del Natale e di regalare ai cittadini momenti di puro incanto e serenità.

«Abbiamo incentrato il Natale tutto sulle luminarie che saranno molto suggestive. Anziché organizzare spettacoli che avrebbero richiamato moltissime persone creando assembramenti, abbiamo voluto fare in modo di attrarre ugualmente i cittadini in centro – spiega il sindaco Stefania Signorini –. Vogliamo dare un messaggio rasserenante soprattutto alle attività commerciali. Dopo aver fatto sentire al nostra vicinanza durante la loro manifestazione e dopo aver scritto una lettera al premier Conte per chiedere un’attenzione particolare alle categorie colpite dai provvedimenti governativi, abbiamo deciso di dare ai commercianti un contributo di solidarietà per le luminarie, con la speranza che questo periodo possa essere vissuto senza ripercussioni sotto il profilo economico. Siamo tutti consapevoli che sarà un Natale diverso, con meno abbracci, ma le luci non potevano mancare, né per i più piccoli né per i grandi. Cerchiamo di vivere queste feste con serenità».

L’illuminazione di Piazza Mazzini sarà a effetto “cielo stellato”, ci sarà un albero di Natale altissimo e inondato da migliaia di luci colorate. Ci saranno anche istallazioni luminose: una renna, una slitta, un pacco regalo e una palla di Natale, mentre il Centro Pergoli sarà ricoperto di stalattiti brillanti. Una scia di luci oro decorerà l’isola pedonale che per Natale avrà nuovi arredi e fioriere. A rendere l’atmosfera ancora più magica sarà la musica in filodiffusione. Lo stesso allestimento di Piazza Mazzini sarà riproposto al centro commerciale Le Ville dove non mancherà il tradizionale albero di Natale. Abeti saranno sistemati anche all’ingresso di Palombina Vecchia, a Villanova e in piazza a Castelferretti con la facciata del castello illuminata da suggestive luci, le stesse del Centro Pergoli.

Dunque tutto pronto per l’accensione della prossima settimana: le luminarie, costate complessivamente circa 25 mila euro, sono già state installate. Pronta a partire anche l’iniziativa “Falconara Christmas light” con il contest fotografico “Addobba il tuo balcone a tema natalizio”. I cittadini potranno scattare le foto del loro balcone decorato e illuminato ed inviarle a cultura@comune.falconara-marittima.an.it entro il 27 dicembre 2020. A partire dal 30 dicembre le foto saranno visibili sulla Pagina Facebook dedicata “Balconi luminosi a Falconara Marittima” e le tre immagini che entro il 6 gennaio alle ore 12 riceveranno più like, saranno dichiarate vincitrici.

Da lunedì 23 novembre 2020 a sabato 10 gennaio 2021 tornano gli sconti del 50 per cento sulla prima ora di sosta a pagamento. La Giunta ha deciso di rinnovare l’iniziativa per agevolare il commercio nel periodo natalizio tenendo conto anche della crisi dovuta all’emergenza sanitaria. L’obiettivo è quello di incentivare i cittadini, anche provenienti da fuori Comune, a frequentare Falconara nei giorni che precedono il Natale.

Su gli oltre 1.500 stalli a pagamento presenti sul territorio comunale sarà possibile sostare pagando una tariffa di 40 centesimi per la prima ora, anziché gli 80 centesimi richiesti nel resto dell’anno. La prima mezz’ora costerà 20 centesimi. La data di avvio delle tariffe natalizie è stata anticipata rispetto agli scorsi anni- gli sconti partivano da dicembre- proprio in considerazione del periodo di particolare difficoltà vissuto dal commercio e dalle famiglie.

Dalla seconda ora in poi la tariffa resta di 1,20 euro (sostare due ore, a titolo esemplificativo, costerà 1,60 euro anziché 2). Sono previsti sconti anche per l’importo della sosta per mezza giornata, che sarà di 2,50 euro anziché 3 euro e sulla tariffa della giornata intera, che nel periodo natalizio sarà di 5 euro anziché 6. Dalle 13 alle 15 resta confermata la sospensione dell’obbligo di pagamento della sosta.