Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Il Campionato della cucina italiana all’alberghiero di Loreto

L’istituto “Einstein-Nebbia” ha ospitato le selezioni regionali della competizione nazionale per il miglior allievo degli istituti alberghieri. Inaugurate anche le nuove cucine

La finale del campionato
La finale del campionato

LORETO – L’istituto “Einstein-Nebbia” di Loreto ha ospitato le selezioni regionali del Campionato italiano miglior allievo degli istituti alberghieri. La kermesse gastronomica della città mariana, che rientra nell’ambito dei Campionati della cucina italiana – Federazione italiana cuochi, per la prima volta ha visto la partecipazione di tutti gli otto istituti alberghieri della Regione Marche. E’ stata la celebrazione degli istituti professionali come scuola aperta, antenna del territorio e volano della valorizzazione del territorio.

Federico Corazza (Sant’Elpidio a Mare) è salito sul podio più alto seguito da Luca Broglia (Loreto) e Nicolas Tontini (Piobbico). A Yfei Lian (Senigallia) menzione speciale per miglior tecnica/pulizia haccp. Hanno fatto parte della giuria Debora Fantini, membro della Nazionale italiana cuochi e giudice di gara e Agnese Testadiferro, giornalista e esperta gastronomica. Il giudice onorario Marco Ugo Filisetti, direttore Usr Marche, accompagnato dal dottor Giancarlo Mariani, ha portato i saluti dell’Usr del Ministero dell’Istruzione: «E’ fondamentale il lavoro di analisi del sistema, in modo tale che la programmazione dell’offerta formativa tenga conto degli esiti di questa analisi per favorire, appunto, l’obiettivo strategico del sistema scolastico, finalizzato all’inserimento utile di ogni nostro studente nel sistema socio economico produttivo».

Presenti il dirigente scolastico Francesco Lucantoni, Luigi Cerioni, presidente della Provincia, e l’ingegner Alessandra Vallasciani, responsabile Edilizia scolastica ed istituzionale della Provincia. Cerioni ha detto: «Questa manifestazione è stata l’occasione per verificare il buon lavoro eseguito, che ha consentito di inaugurare le nuove cucine. L’istituto è un’eccellenza che nel corso degli anni, grazie anche al lavoro dei docenti e delle realtà locali, è migliorata moltissimo. Parallelamente sono stati fatti investimenti molto importanti che hanno consentito di rispondere ai bisogni formativi e educativi degli studenti». Vallasciani ha aggiunto: «C’è soddisfazione per gli interventi di edilizia scolastica effettuati dalla Provincia. E’ stato un percorso lungo che parte dal 2014-2015 quando da un lato era in dubbio la sopravvivenza dell’istituzione provinciale con le conseguenti difficoltà economiche e dall’altro c’era una realtà in forte espansione come quella dell’Einstein-Nebbia. Tra tante difficoltà è stata trovata la strada per un ampliamento degli spazi e dei laboratori, vitali per questa tipologia di scuola. In programma ci sono altri interventi da eseguire nell’Istituto».

Exit mobile version