Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Camerino, riqualificazione dell’area gioco “Sotto le piante”: installate anche le telecamere

Le migliorie hanno riguardato il montaggio delle nuove porte da calcio e dei nuovi canestri e il disegno delle linee di gioco sul campo. Il progetto è frutto, oltre che del contributo del Comune, di due donazioni

L'area gioco "Sotto le piante" di Camerino

CAMERINO – Sono ormai in fase di ultimazione i lavori di riqualificazione dell’area del Gioco del pallone di Camerino – meglio conosciuta come “Sotto le piante” – costantemente frequentata da giovani e famiglie.

Sono stati molti gli interventi effettuati nell’area per apportare dei miglioramenti come il montaggio delle nuove porte da calcio e dei nuovi canestri, il disegno delle linee di gioco sul campo e si è provveduto a una pulizia generale. Un intervento significativo riguarda anche l’installazione delle telecamere di video-sorveglianza che serviranno per garantire ai frequentatori una maggiore tutela e nel caso in cui le migliorie apportate al “Sotto le piante” vengano prese di mira dai vandali.

Un lavoro che è stato portato a termine grazie a una generosa donazione di un gruppo di ragazzo di Ancona che ha raggiunto la città ducale grazie all’intermediazione di Paola Gerini. Oltre a queste risorse si sono poi aggiunte quelle del Movimento giovanile Panta Rei che nei mesi scorsi ha aperto una raccolta fondi sempre destinata all’acquisto di nuovi canestri. Il Comune di Camerino si è poi fatto carico della cifra necessaria a completare la spesa per l’intervento programmato.

«Siamo stati contattati diversi mesi fa, prima del Covid, da Paola Gerini, che ci ha informato della volontà di un gruppo di ragazzi di Ancona di volerci donare una somma da investire per un progetto in memoria di un amico che purtroppo non c’è più – spiega la vice sindaco nonché assessore allo sport di Camerino Lucia Jajani –. La cifra è stata raccolta durante un evento calcistico di beneficenza. Quale miglior posto per ricordare un ragazzo se non “Sotto le Piante”, consueto luogo di ritrovo e gioco proprio tra ragazzi? L’idea è piaciuta ai donatori e siamo partiti con il progetto. Poi è arrivata l’emergenza sanitaria che ne ha fermato l’esecuzione, ma ora siamo finalmente in dirittura d’arrivo. Un ringraziamento particolare va indubbiamente alla signora Paola Gerini che ha fatto da intermediario per la donazione alla nostra città e al Movimento giovanile Panta Rei. L’area “Sotto le piante” è un luogo a cui tutti siamo tanto affezionati per cui l’invito è anche e soprattutto di rispettarlo e prendersene cura, ora più di prima – conclude Jajani -. In quest’ottica sono state installate le telecamere di video sorveglianza, così da poter monitorare meglio la situazione dell’area».

I due canestri sono stati installati grazie al contributo del Movimento Giovanile Panta Rei. «Grazie alla nostra raccolta fondi partita un paio di mesi fa siamo riusciti ad acquistare due nuovi canestri per il campetto “Sotto le piante” – hanno commentato soddisfatti -. D’obbligo ringraziare la PS Sport di Pesaro per la collaborazione, il Comune di Camerino per aver preso parte economicamente al nostro progetto e in particolare il nostro Riccardo Tomassini per l’impegno svolto. Un ringraziamento particolare, però, va a tutti quelli che hanno donato, che ci hanno sostenuto e che hanno apprezzato l’iniziativa di sport e gioco».