Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Blocco delle stazioni ferroviarie, anche Pesaro nel mirino dei No Green pass

Il 1 settembre scatta l'obbligo di esibire il certificato verde sui treni Alta Velocità e Intercity: manifestazioni in 55 stazioni italiane. Ecco l'iniziativa dei gruppi contrari al certificato verde

Stazione di Pesaro

PESARO – Pesaro tra le stazioni dei treni nel mirino dei No Green Pass. Dal 1° settembre per viaggiare sui treni a lunga percorrenza Intercity, Intercity notte e Alta velocità sarà necessario esibire, insieme al biglietto, anche il Green Pass.

Ma i no Green Pass non ci stanno e in queste ore stanno organizzando una manifestazione per bloccare i treni. «Se non partiamo noi non partirà nessuno – è il messaggio che circola –. Ecco dove e come incontrarsi per aderire. Il prossimo 1 settembre è annunciato, infatti, un blocco delle stazioni ferroviarie per manifestare contro l’obbligo del lasciapassare verde».

Sono 55 le città nelle quali si stanno organizzando sit in contro l’imposizione governativa del green pass per chi viaggia sui treni a lunga percorrenza. «Non ci fanno partire con il treno senza il passaporto schiavitù? Allora non partirà nessuno», si legge sulla chat Telegram intitolata ‘Basta dittatura’ dove fino a ora sono state organizzate le manifestazioni dei ‘no Green pass‘.

L’incontro tra i manifestanti è previsto alle 14,30 davanti alle stazioni. Poi, l’annuncio dice: “alle 15 si entra si resta fino a sera“. La Digos di Pesaro e le forze dell’ordine sono allertate.