Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Bandiera blu 2021, Senigallia si conferma ancora al top: doppio riconoscimento

Premiata dalla Fee sia per la spiaggia che per i servizi portuali. Soddisfatta l’amministrazione comunale. Olivetti: «Motivo di orgoglio per tutti»

Da sinistra Camillo Nardini, Riccardo Pizzi, Massimo Olivetti ed Elena Campagnolo con la bandiera blu 2021 per la spiaggia di velluto e per il porto Della Rovere
Da sinistra Camillo Nardini, Riccardo Pizzi, Massimo Olivetti ed Elena Campagnolo con la bandiera blu 2021 per la spiaggia di velluto e per il porto Della Rovere

SENIGALLIA – Con la notizia delle 16 bandiere blu 2021 per le Marche, arriva la conferma che la spiaggia di velluto vedrà sventolare anche per quest’anno la doppia bandiera blu. Senigallia è stata premiata dalla FEE (Foundation for Environmental Education) ancora una volta sia per il lido che per l’approdo turistico.

Per quanto riguarda la spiaggia si tratta del 25esimo riconoscimento, mentre per la bandiera blu degli approdi turistici, Senigallia può celebrare il porto della Rovere per la nona volta. Una doppietta come l’anno scorso che conferma ancora la qualità delle acque, i servizi e la sicurezza dei bagnanti, l’educazione ambientale, la gestione dei rifiuti, i servizi diportistici.

Soddisfatta l’amministrazione comunale: il sindaco Massimo Olivetti, l’assessora all’ambiente Elena Campagnolo, il vicesindaco Riccardo Pizzi hanno seguito la presentazione delle bandiere blu 2021 in diretta facebook. «Siamo molto soddisfatti e contenti ha detto il primo cittadino – perché è un doppio riconoscimento che premia la città di Senigallia e i suoi operatori, ma anche perché è sicuramente un motivo di orgoglio a livello turistico che potrà ridare slancio alle prenotazioni in vista dell’estate».

All’iniziativa ha preso parte anche il delegato Fee per le Marche, il prof. Camillo Nardini, che ha sottolineato come la qualità delle acque e dei servizi turistici non siano più da mettere in discussione ma siano ormai dei dati oggettivi. «Dobbiamo lavorare sempre di più nella direzione della cultura della sostenibilità e dell’innovazione. Questo riconoscimento, possiamo dirlo, premia la maturità dei senigalliesi che dimostrano ancora una volta una spiccata sensibilità alla tematica ambientale e ciò non può che renderci orgogliosi».