Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

AstraZeneca agli over 80, polemiche al punto vaccinale di Ancona

All'impianto sportivo Paolinelli alcuni familiari degli anziani hanno sollevato polemiche sul fatto che gli over 80 sarebbero stati vaccinati con AstraZeneca e non con Pfizer

La vaccinazione degli over 80 ad Ancona

ANCONA – Polemiche nella giornata di ieri nel punto vaccinale di Ancona dove, terminate le scorte di Pfizer e Moderna, alcuni ultraottantenni hanno rifiutato la somministrazione dell’AstraZeneca. A scatenare i timori la notizia del lotto il cui utilizzo è stato vietato in via precauzionale dall’Aifa in seguito alla segnalazione di alcune reazioni avverse e al decesso avvenuto in Sicilia di tre militari. Un lotto giunto anche nelle Marche e il cui impiego è stato subito sospeso.

Ma tanto è bastato perché tra la popolazione si diffondesse il timore di possibili effetti avversi e ieri alcuni familiari degli anziani hanno protestato alla notizia che sarebbero stati vaccinati con il siero britannico. Nei giorni scorsi l’Aifa aveva dato il via libera all’impiego del vaccino AstraZeneca anche agli over 65, consentendo l’impiego a partire dai 18 anni in su.

A scatenare le polemiche di alcuni familiari all’impianto sportivo Paolinelli di Ancona, il fatto di ritenere di non essere stati avvisati preventivamente che gli anziani sarebbero stati vaccinati con il siero britannico: nella loro prenotazione risultava infatti che avrebbero ricevuto una dose di vaccino Pfizer o Moderna

Tuttavia ieri all’accettazione all’interno dell’impianto sportivo Paolinelli veniva consegnato un modulo nel quale la crocetta era stata apposta sul vaccino AstraZeneca, e non sugli altri due (Pfizer e Moderna), che quindi di fatto avvisa del cambiamento nella somministrazione. Nella giornata di oggi è stato affisso un cartello all’esterno della struttura.  Polemiche dello stesso tipo si sono verificate anche nel Maceratese e in altri punti vaccinali della regione. I sanitari rassicurano sul fatto che gli over 80 che hanno ricevuto la prima dose Pfizer riceveranno anche al seconda dose di questo vaccino.

Giovanni Guidi
Giovanni Guidi

Il direttore dell’Area Vasta 2 Giovanni Guidi afferma che «i rinunciatari sono pochi nei punti vaccinali di Ancona, Jesi e Fabriano» e che «il dato complessivo delle vaccinazioni di ieri è molto vicino ai dati degli altri giorni». Inoltre fa sapere che «dopo la carenza dei vaccini» nuove dosi di Pfizer e AstraZeneca «arrivano oggi». «Ora che il vaccino sta arrivando – conclude –  riprendiamo completamente il turnover». 

Massimo Magi, Presidente Regionale FIMMG

Anche i medici di medicina generale sono stati tempestati di chiamate da parte di familiari degli anziani che chiedevano chiarimenti sulla vaccinazione con AstraZeneca.

Il presidente regionale Fimmg (federazione italiana medici di medicina generale) Massimo Magi invita alla prudenza: «Adesso abbiamo solo AstraZeneca – spiega – , Ema ed Aifa hanno stabilito che questo vaccino (AstraZeneca ndr) può essere usato per tutti i soggetti sopra gli 80 anni purché non estremamente vulnerabili, quindi che non abbiano malattie importanti».