Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Zona rossa e droga, controlli a tappeto dei carabinieri nelle Marche

All'operazione hanno preso parte 210 militari inclusi i reparti speciali e le unità cinofile. 20 le violazioni alle misure anti contagio, tra zona rossa e orario del coprifuoco

I controlli dei carabinieri ad Ancona

ANCONA – Un grammo di hashish, 5,3 grammi di marjuana e 0,3 di cocaina. È il quantitativo di stupefacente sequestrato nella giornata di ieri dai carabinieri nell’ambito di un servizio di controllo disposto dal generale Fabiano Saltilocchi della Legione Marche sull’intero territorio regionale, per prevenire i reati predatori.

A prendere parte all’operazione sono stati 210 militari e 95 automezzi dei Comandi provinciali di Ancona, Macerata, Pesaro e Urbino, Ascoli Piceno e Fermo, insieme alle unità cinofile e ai reparti speciali.

332 gli obiettivi controllati e 1.046 le persone controllate, 4 delle quali sono state denunciate. Venti le violazioni alle nome anti contagio rilevate, soprattutto in provincia di Ancona, tra violazione della zona rossa (persone trovate fuori comune senza giustificato motivo) e violazione dell’orario del coprifuoco (dalle 22 alle 5) di cui si sono rese protagoniste due persone nell’Anconetano.

Ventidue le violazioni al codice della strada. Otto le segnalazioni alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti, di persone trovate in possesso di droga per uso personale. Due le contravvenzioni per violazione di leggi speciali rilevate dai carabinieri forestali nel Fermano nel trattamento dei rifiuti.