Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

In valigia l’anfetamina “dei poveri”, 41enne arrestato per traffico internazionale di droga

L'uomo, residente nell'anconetano, insieme a un teramano sono stati beccati all'Aeroporto Da Vinci di Roma, dai Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Civitanova Marche

Lo stupefacente sequestrato all'Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma

ANCONA – Un 41enne dell’anconetano ed un 45enne teramano sono stati arrestati all’Aeroporto Internazionale “Leonardo da Vinci” di Roma per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Ad allacciare le manette ai polsi dei due uomini, già noti alle forze dell’ordine, sono stati i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Civitanova Marche, in collaborazione ai colleghi della Compagnia Carabinieri Aeroporti di Roma e del personale del servizio antifrode dell’Agenzia delle Dogane “Roma2”, al termine di una indagine.

I due uomini sono stati fermati dai Carabinieri appena arrivati nella Capitale con un volo della compagnia aerea Qatar Airways proveniente da Johannesburg con scalo a Doha.

Durante il controllo, eseguito nei pressi del Terminal 3, i militari dell’Arma hanno rinvenuto in quattro valigie dei due, 76 chilogrammi di stupefacente “khat”, noto come anfetamina “dei poveri”.

La droga è stata sequestrata ed è custodita presso gli uffici del servizio antifrode dell’Agenzia delle Dogane “Roma2”. Gli arrestati sono stati accompagnati nella casa circondariale di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.