Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Stranieri irregolari nelle Marche, sette espulsioni

I sette provvedimenti sono stati disposti dal Questore di Ancona. Tra i rimpatriati c'è anche un tunisino con precedenti per violenza sessuale, rapina aggravata e varie violazioni della legge sugli stupefacenti

ANCONA – I poliziotti della Questura di Ancona nell’ambito di servizi volti all’intensificazione del controllo del territorio, disposti dal Questore del capoluogo a contrasto di ogni forma di illegalità sul territorio e per incrementare la sicurezza dei cittadini, hanno proceduto all’espulsione di sette cittadini stranieri irregolari sul territorio italiano. 

Gli agenti della Polizia di Stato hanno accompagnato un cittadino tunisino presso il Centro di permanenza per i rimpatri di Torino, in esecuzione di un’espulsione emessa a carico dell’uomo dall’Autorità Giudiziaria come misura di sicurezza per accertata pericolosità sociale.

Lo straniero, appena arrivato ad Ancona dalla Liguria, è stato rintracciato nei pressi della stazione ferroviaria da una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e segnalato per la violazione della misura di sicurezza.

Nel corso dei successivi accertamenti, operati da personale dell’Ufficio Immigrazione, lo straniero è stato accompagnato presso il Centro di permanenza per i rimpatri di Torino, dove il tunisino, che ha precedenti per violenza sessuale, rapina aggravata e varie violazioni della legge sugli stupefacenti, tuttora si trova in attesa di essere rimpatriato.

Negli ultimi giorni è stato eseguito anche l’accompagnamento in frontiera di un cittadino albanese, con precedenti per porto e detenzione abusiva di armi, estorsione e reati sugli stupefacenti, e il trasferimento in Svezia, di un iracheno richiedente la protezione internazionale in esecuzione al provvedimento emesso dal Ministero Interno Dipartimento Libertà Civili ed Immigrazione – Unità Dublino.

Il Questore di Ancona ha firmato anche 3 ordini a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni, a carico di altrettanti stranieri irregolari, ed è stato adottato un provvedimento di espulsione a carico di un cittadino del Pakistan di ventisette anni, a firma del Prefetto di Ancona.