Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Sanità, Maraldo e Vesprini dg ad interim a Torrette-Salesi e Inrca

L'incarico ad interim per entrambi è arrivato con la delibera di giunta regionale del 28 novembre. Maraldo, già direttore amministrativo dell'Azienda ospedaliero universitaria delle Marche, subentra al dg Michele Caporossi, mentre Andrea Vesprini, già direttore sanitario dell'Inrca, subentra al dg Gianni Genga

ANCONA – Antonello Maraldo e Andrea Vesprini sono stati nominati rispettivamente direttore generale dell’Azienda ospedaliero universitaria delle Marche e direttore generale dell’Inrca di Ancona. L’incarico ad interim per entrambi è arrivato con la delibera di giunta regionale del 28 novembre.

Maraldo, già direttore amministrativo dell’Azienda ospedaliero universitaria delle Marche, subentra al dg Michele Caporossi, mentre Andrea Vesprini, già direttore sanitario dell’Inrca, subentra al dg Gianni Genga, i cui mandati scadono il 30 novembre. L’incarico ad interim per i due direttori scatterà effettivamente dal 1 dicembre, giorno successivo alla scadenza del mandato di Caporossi e Genga e durerà fino al 31 dicembre del 2022, un arco temporale durante il quale la giunta regionale procederà a nuove nomine. Il governatore sentito a riguardo nei giorni scorsi, riferendosi al successore di Caporossi aveva spiegato che entro pochi giorni sarebbe arrivata una nomina, «prima vediamo cosa deciderà la Commissione» che dovrà valutare fra una rosa di nomi.

Michele Caporossi e Antonello Maraldo

«Mi sento di ringraziare la giunta regionale e il presidente per la fiducia accordatami – commenta Antonello Maraldo – , si tratta di un meccanismo di sostituzione legato alla norma che prevede che sia il più anziano in servizio nella direzione aziendale ad assumere l’incarico di facente funzione. Il mio sarà un ruolo da traghettatore, in un mese comunque difficile come quello di dicembre, perché ci sono degli atti, anche se di ordinaria amministrazione di particolare importanza. Mi muoverò all’interno dell’Azienda sentendo tutte le componenti interne ed avendo una relazione costante e continua con la Regione per condividere ogni scelta nell’attesa di definire il nuovo assetto istituzionale».

Ai due dg nominati ad interim per l’esercizio delle funzioni non spetta alcun incremento al trattamento economico già percepito. Restano vigenti gli incarichi di direttore sanitario dell’Azienda ospedaliero universitaria delle Marche ricoperto da Claudio Martini e quello di direttore amministrativo dell’Inrca ricoperto da Irene Leonelli, in quanto le scadenze dei contratti sono successive rispetto alla scadenza del contratto dei direttori generali.