Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Covid, terapie intensive e area critica al 4%. Marche verso la zona bianca

Scende l'indice RT nelle Marche e la regione si avvicina alla zona bianca che dovrebbe scattare dal 21 giugno. Gli ospedali si svuotano

Ospedale di Torrette

ANCONA – Scende l’indice Rt delle Marche che da 0,84 della scorsa settimana si attesta a quota 0,81. In flessione anche l’incidenza settimanale dei casi positivi che passa dai 27,4 casi su 100mila abitanti a 11,9. Numeri che dovrebbero garantire l’ingresso delle Marche in zona bianca da lunedì 21 giugno.

Anche la pressione sulle strutture ospedaliere si è ridotta in maniera importante nelle ultime settimane. Il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva scende dal 5 al 4%, 1 punto percentuale in meno rispetto alla scorsa settimana. Miglioramento anche in area non critica dove l’occupazione dei posti letto è scesa dall’7 al 4%, 3 punti percentuale in meno rispetto alla settimana passata.

Il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli a margine della presentazione di TrendMarche, il report semestrale sull’artigianato e le piccole imprese marchigiane, sollecitato sulla zona bianca ha detto: «Siamo molto fiduciosi, è la terza settimana che registriamo numeri da zona bianca e in particolare questa settimana abbiamo numeri molto bassi».

Il governatore ha ricordato che quattro settimane fa le Marche avevano sfiorato il dato da fascia bianca e «questo ci ha portato ad essere tra le ultime zone in Italia ad essere in zona bianca». «Speriamo che non ci siano sorprese» afferma, richiamando l’attenzione dei marchigiani sulla necessità di tenere ancora alta la guardia, dal momento che il virus «ancora,. seppur in minima parte gira».