Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Marche imbiancate e temperature sotto media, San Valentino nella morsa del gelo

Allerta meteo rinnovata anche per la giornata di domani 14 febbraio fino alle 24 per vento e mare. Risveglio all'insegna del bianco dalla costa all'entroterra, svariati gli interventi dei vigili del fuoco su tutta la regione

Un mezzo al lavoro questa mattina sulle piste dell'impianto Bolognola Ski

ANCONA – Le Marche si sono svegliate sotto una coltre di neve questa mattina. Dalla costa all’entroterra è stato un buongiorno in versione bianco candido. Il Burian non si è smentito e come previsto dall’allerta meteo diramata dalla Protezione civile la neve è arrivata in tutta la regione, imbiancando anche diverse zone della fascia costiera.

Gli accumuli più significativi però si sono registrati nella prima collina e nell’entroterra, come spiega Marco Lazzeri, meteorologo della Protezione civile. A Bolognola sono scesi 30 centimetri di neve che riportano la coltre laddove le alte temperature dei giorni scorsi l’avevano sciolta. Dal 15 febbraio le stazioni sciistiche potranno infatti riaprire e l’impianto Bolognola Ski è pronto a questa ripresa, anche se a riaprire saranno solo il 30% delle piste, proprio per la carenza di neve.

Monte Conero e Sirolo imbiancate

Una leggera spolverata, come se fosse zucchero a velo ha imbiancato anche Monte Conero e Sirolo dove questa mattina la neve continua a scendere senza però riuscire a depositarsi più di tanto, come a Numana, Marcelli e più giù a Porto Recanati. Imbiancata la periferia anconetana, l’osimano, la zona di Offagna, Castelfidardo e Loreto, lo jesino. Più copiose le precipitazioni nel fabrianese e nella zona di Matelica, nel maceratese, nell’ascolano, nel pesarese e nel fermano.

In mattinata i fenomeni «cesseranno e già al nord ci saranno le prime schiarite» afferma il meteorologo, nel pomeriggio si potranno verificare «precipitazioni residue» e permarrano il vento e il mare mosso. L’allerta meteo è stata estesa anche alla giornata di domani (14 febbraio fino alle 24) per vento e mare mosso. Insomma il weekend di San Valentino è nella morsa del gelo.

Jesi con la neve (febbraio 2021)

Anche domani infatti potrebbero verificarsi fenomeni residui sulle zone montane e alto collinari con brevi nevicate sporadiche anche sulla fascia costiera a seguito di una struttura in ingresso dal mare».

Macerata

Le temperature sono scese sotto i valori minimi stagionali e rispetto alla giornata di giovedì il calo termico ha toccato punte anche di 10 gradi in meno. Lunedì è prevista una bella giornata, ma per tornare ai livelli stagionali la colonnina di mercurio impiegherà alcuni giorni.

I Vigili del fuoco sono stati impegnati a causa del maltempo per fronteggiare le molte richieste giunte presso la Sala Operativa, interventi dovuti ad alberi caduti, autovetture finite fuori strada a causa della neve. Le maggiori criticità si sono avute nella zona di Macerata. Un centinaio gli interventi effettuati in tutta la Regione. Non si segnalano danni a persone.