Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Ancona, esche killer per cani: c’è un sospettato

I carabinieri di Brecce Bianche acquisiscono i filmati delle telecamere di un bar. Si vede un uomo in prossimità dei punti di ritrovamento delle esche

ANCONA – Da oltre un mese sta creando il panico a Brecce Bianche dove ha disseminato esche mortali per i cani farcendo würstel e carne macinata con delle viti ma potrebbe avere le ore contate.

C’è un sospettato sul responsabile che getta nei parchi e lungo le aiuole stradali del quartiere bocconi pericolosi per gli animali. I carabinieri della stazione di Brecce Bianche hanno acquisito i filmati di un bar pasticceria che hanno ripreso un uomo per due volte, in momenti diversi, proprio in prossimità dei punti di ritrovamento delle esche.

È qualcuno che si muove agilmente. In due giorni diversi, una volta è buio l’altra no, passa davanti alla Vecchia Ancona, bar pasticceria del quartiere. Staziona per minuti dietro un albero e ha con sé una busta. Se è il responsabile lo diranno gli accertamenti dell’Arma. Intanto nel quartiere c’è massima allerta, i vigili urbani effettuano controlli continui anche dopo i nuovi ritrovamenti, avvenuti domenica, sia al parco di San Gaspare che alla pista ciclabile di via Sacripanti.  Esche sono state trovate anche in via Flavia, davanti alla caserma dei carabinieri e al vicino parco Mendez. 

Lav Ancona e i cittadini dorici in prima linea nella lotta – VIDEO