Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Marche, i risultati dei partiti e i primi nomi certi per Roma

Fratelli d'Italia diventa il primo partito nelle Marche, ma nella coalizione Lega e Forza Italia perdono consensi. Pd secondo Partito. Terzo polo attorno a 7%, scivola il M5s

Immagine di repertorio (Adobe Stock)

ANCONA – Virata decisa delle Marche verso il centrodestra, con Fratelli d’Italia che traina la coalizione. È questo il quadro che emerge dalle elezioni politiche che si sono svolte ieri – 25 settembre. Il centrodestra (Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia e Noi Moderati) si conferma con maggiore forza rispetto alle regionali del 2020, quando assunse la guida della Regione Marche, portando sullo scranno di Palazzo Raffaello il governatore Francesco Acquaroli (FdI).

Fratelli d’Italia diventa il primo partito nelle Marche, ma nella coalizione di centrodestra Lega e Forza Italia perdono consensi (la Lega in maniera più netta). Nel centrosinistra il Pd scivola ma si conferma secondo partito delle Marche. Il centrodestra alla Camera ottiene 336.382 consensi (44,66%), il centrosinistra 201.347 voti (26,73%).

Fratelli d’Italia alla Camera raggiunge il 29,40% (nel 2018 aveva raggiunto il 4,86%), la Lega perde quasi 10 punti percentuali e passa dal 17,28% del 2018 al 7,97%, In discesa anche Forza Italia che passa dal 9,92% del 2018 al 6,85%. Il Pd passa dal 21,33% del 2018 al 20,29%, mentre il M5s crolla perdendo oltre 20 punti percentuale, passando dal 35,55% del 2018 al 13,56%.

Al Senato Fratelli d’Italia accarezza il 30%, mentre la Lega passa dal 17,60% dl 2018 al 7,99%, Forza Italia dal 9,92% a 6,55%. Il Pd passa da 21,91% del 2018 al 19,94%, il Movimento 5 Stelle invece scivola dal 35,22% del 2018 al 13,79%. Il centrodestra conquista tutti i collegi uninominali.

La situazione al Senato e alla Camera

I parlamentari marchigiani eletti saranno 15 (10 alla Camera e 5 al Senato). I nomi certi che spiccano il volo verso Roma, alcuni per la prima volta, mentre per altri si tratta di un ritorno o di una riconferma, sono Antonio De Poli (Udc) e Elena Leonardi (FdI), alla Camera Francesco Battistoni (FI), Mirco Carloni (Lega), Stefano Maria Benvenuti Gostoli (FdI) e Giorgia Latini (Lega).

Al Senato il senatore Antonio De Poli (presidente Udc) sconfigge l’avversario di centrosinistra Marco Bentivogli, ex segretario Fim Cisl nel collegio senatoriale Marche Nord. La coordinatrice regionale di Fratelli d’Italia Elena Leonardi è eletta nel collegio senatoriale Marche Sud, dove ha battuto la candidata del centrosinistra Mirella Gattari.

Alla Camera la leghista Giorgia Latini (assessore regionale alla Cultura e Istruzione) batte a Macerata l’ex rettore Unicam Fulvio Esposito candidato con il centrosinistra, mentre il collega leghista Mirco Carloni (assessore alle Attività produttive) sconfigge il candidato di +Europa nel collegio di Pesaro. Stefano Maria Benvenuti Gostoli (FdI) batte il dem Antonio Mastrovincenzo (consigliere regionale ed ex presidente dell’Assemblea Legislativa) nel collegio di Ancona. Il commissario regionale di Forza Italia Francesco Battistoni batte la dem Meri Marziali (sindaco di Mnterubbiano ed ex presidente della Commissione Pari Opportunità) nel collegio di Ascoli e Fermo.