Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Ancona, centro vaccinale al Palarossini: dal 15 maggio al via l’allestimento. Foresi: «Operativo in tre, quattro giorni»

L'assessore alla Protezione civile annuncia che a partire dal 18 maggio potrebbe già essere attivo il nuovo punto di vaccinazione che andrà a sostituire quello allestito al Paolinelli. Le linee vaccinali passeranno da 8 a 12

Stefano Foresi, assessore alla Protezione civile del Comune di Ancona

ANCONA – Inizieranno il 15 maggio i lavori di allestimento del nuovo centro vaccinale presso il PalaPrometeo (ex Palarossini) di Ancona che andrà a sostituire quello attuale, presente all’impianto sportivo Paolinelli in via Scataglini. L’obiettivo è quello di incrementare il numero delle postazioni e imprimere una accelerazione alla campagna vaccinale, così da allinearsi agli standard delineati dal commissario straordinario per l’emergenza covid, Francesco Paolo Figliuolo, in occasione della recente visita nelle Marche, con una tappa che aveva toccato proprio il centro vaccinale di Ancona.

Oggi l’assessore alla Protezione civile del Comune di Ancona, Stefano Foresi, insieme ai vertici di Asur e Protezione civile regionale, eseguirà un sopralluogo nella struttura, per definire i dettagli organizzativi prima dell’avvio dei lavori che scatteranno la mattina del 15 maggio. «In tre-quattro giorni la struttura sarà operativa» afferma l’assessore Foresi. Nel frattempo il punto vaccinale di via Scataglini rimarrà aperto «finché non si passerà tutto al Palarossini, dopodiché il Paolinelli verrà chiuso alle vaccinazioni» e riprenderà la sua consueta attività sportiva.

L’obiettivo è quello di arrivare a 1.500 somministrazioni al giorno, anche in vista dell’apertura di nuove slot di prenotazione che andranno a coinvolgere una fetta più ampia della popolazione. La nuova struttura conterà 12 linee vaccinali, contro le 8 presenti attualmente al Paolinelli dove vengono vaccinate ogni giorno una media di 700-750 persone.