Centro Pagina - cronaca e attualità

Attualità

Nuova ondata di calore sulle Marche. Aguzzi: «Raddoppiamo sorveglianza e squadre antincendio»

L'assessore alla Protezione civile annuncia l'incremento delle risorse e del personale dedicato all'antincendio da fine luglio a tutto agosto. Le temperature elevate e la siccità fanno temere il rischio di incendi

Stefano Aguzzi, assessore regionale con delega al Lavoro

ANCONA – «Abbiamo già stanziato 550mila euro per le attività legate alla vigilanza dei vigili del fuoco per aumentare le squadre dedicate all’antincendio». Lo dice l’assessore regionale alla Protezione civile Stefano Aguzzi.

«Una stagione di questo genere – spiega – ci fa temere molto» per quanto riguarda il rischio di possibili incendi a causa delle temperature elevate e della siccità. L’assessore annuncia «una ulteriore delibera per altri 90mila euro» con l’obiettivo di «raddoppiare da fine luglio a tutto agosto, periodo maggiormente critico, la sorveglianza e le squadre» dedicate al servizio antincendio.

Aguzzi evidenzia che sono state messe a disposizione «maggiori risorse rispetto allo scorso anno, più attenzione e più vigili del fuoco». Intanto è tornato il caldo e la Protezione civile ha diramato un nuovo bollettino per le ondate di calore di livello 1. Tra le città più calde nella giornata di domenica ci saranno Fabriano dove si raggiungeranno i 35 gradi mentre ad Ascoli i 33 gradi.

Le stesse città saranno le più calde anche nella giornata di lunedì quando ad Ascoli Piceno e Fabriano sono previsti 31 gradi, qualche grado in meno rispetto a domenica.